Sambuco americano selvatico

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il sambuco americano selvatico (Sambucus canadensis) è uno splendido arbusto legnoso, alto da 1 a 3,5 metri circa, con ramoscelli giallo-grigi lisci, foglie verde brillante disposte a forma di piuma e midollo bianco.
Forma vistose cime profumate di fiori bianchi a fine giugno, seguiti da bacche rosse e nere da fine luglio a settembre.
Ogni bacca rotonda e rossa-nera contiene da tre a cinque piccoli semi e succo color cremisi.
Vista l’acidità delle bacche e la presenza di semi, sono raramente consumate fresche, appena colte dall’arbusto.
Grazie al sapore complesso e leggermente amarognolo, si prestano molto bene a molte preparazioni, come vino, cordiali, estratti, sciroppi, gelatine, marmellate, aceto, fudge, salse per il barbecue e condimenti per l’insalata, oltre a essere usate come colorante alimentare. I piccoli frutti contengono moltissimo succo, considerata la dimensione.
Originario del Missouri e di buona parte del Midwest, il sambuco americano selvatico è diverso dalla cultivar di sambuco europea.
La varietà europea è infatti coltivata come coltura commerciale ed è usata come ingrediente di molti prodotti che si trovano anche sugli scaffali americani.
Il sambuco selvatico americano è un prodotto nuovo nel mercato commerciale, nonostante la sua lunga storia e tradizione.
Per secoli è stato usato in rimedi a base di erbe, apprezzato per il sapore e l’intensità.
I nativi americani, che lo conoscevano bene, usavano tutte le parti della pianta, realizzando utensili con i rami e consumando le bacche.
Con i rami creavano anche flauti, così l’albero era talvolta definito “l’albero della musica”. Il nome latino, sambucus, deriva da una parola greca che significa “strumento del vento”.
Oltre a rami e bacche, il sambuco produce anche fiori, che con la loro fragranza e il sapore delicato trovano diverse applicazioni.
I fiori freschi possono infatti essere aggiunti alla pastella per preparare pancake, muffin e waffle. In infusione in acqua e agrumi consentono di ottenere una deliziosa bevanda non alcolica. Possono essere aggiunti alle frittelle e usati freschi o secchi, da soli o con altre erbe, per preparare una tisana.
Il sambuco americano selvatico si trova comunemente lungo fossati e ruscelli.
Si noti che le bacche verdi, non mature o di colore rosso brillante sono amare e potenzialmente tossiche, anche cotte.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

Midwestern US

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Penelope Beache , SFUSA