Miele di kiawe bianca

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Questo è un miele monofloreale che proviene esclusivamente dai fiori dell’albero di kiawe, pianta del genere prosopis, non mescolato con il nettare di altre piante. L’albero di kiawe cresce nell’arido paesaggio lavico del lato sottovento delle Hawaii.Si dice che la specie sia stata introdotta a Honolulu nel 1828 da Padre Bachelot, il primo prete cattolico ad arivare alle Hawaii. Da quest’unico albero la pianta si è poi estesa su più di 60.000 ettari. Nel 1840 era diventato l’albero da ombra principale di Honolulu. I suoi baccelli diventarono un’importante fonte di mangime per il bestiame. L’ape da miele è stata introdotta nel 1860. Mentre la specie Prosopis pallida è classificata come ‘infestante’ su molte isole del pacifico secondo il sito ‘Ecosistemi a rischio delle isole del Pacifico’ (www.hear.org/Pier/species/prosopis pallida.htm), non rientra nela categoria ‘rischio’ per le Hawaii. Al contrario, il valore intrinseco dell’albero di kiawe potrebbe essere presto riscoperto grazie alla sua resistenza all’acqua salata e al ruolo che può giocare nella lotta contro il crescente problema mondiale della desertificazione. Come abbondante fonte di miele, farina di prosopis e legna da ardere, l’albero di prosopis fornisce prodotti con valore aggiunto nelle industrie a carattere familiare dei Paesi semiaridi in cui cresce.Il miele di puro kiawe, quando raccolto con attenzione, è di un colore bianco perlaceo con una consistenza densa e cremosa, diversamente da qualsiasi altro miele. Per produrre questo miele di alta qualità sono necessari un tempismo perfetto e una cura meticolosa, questo perché deve essere raccolto a mano un favo per volta. Se è raccolto troppo presto, prima che sia maturo, fermenta; se invece è raccolto troppo tardi si cristallizza nel favo, rendendo necessario sciogliere il favo di cera per estrarlo. Il riscaldamento altererebbe radicalmente l’ ottimo gusto, la consistenza e le qualità nutrizionali di questo miele raro e delicato.La foresta di kiawe di 400 ettari da dove proviene questo miele è forse unica al mondo in quanto consiste in un’oasi isolata di alberi situata sopra una profonda falda aquifera, che permette agli alberi di crescere fino a 18 metri (la normale altezza è di 5/6 metri). Questo bosco unico produce un miele puro al 99%. Gli apicoltori hanno lavorato a questo per più di 100 anni.La foresta è bruciata per metà a causa di un incendio nel 2007, che ne ridusse le dimensioni e di conseguenza la capacità produttiva. Un’altra minaccia è rappresentata dal permesso per costruire un campo da golf che potrebbe in futuro prenderne il posto.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

Hawaii

Altre informazioni

Categorie

Miele