Breinwurst

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il Breinwurst è una salsiccia di maiale cotta che prevede una farcitura a base di grano saraceno o di miglio bollito (a seconda della regione). Un piatto povero, tipico della cucina contadina della Stiria e del Burgenland.

Nella produzione del Breinwurst vengono utilizzati tagli poveri che non vengono utilizzati per i salumi di maggior pregio, come la carne della testa, le cotenne, le interiora (trippa, milza..). I Breinwurst del Burgenland possono essere bianchi o neri, a seconda che gli ingredienti prevedano il sangue oppure o no. Gli ingredienti sono tutti cotti, alcuni anche parzialmente condite con spezie e ovviamente di sale. Dopo l’insaccatura nel budello naturale, la salsiccia viene cotta a un calore umido e qualche volta anche affumicata.

Le prime testimonianze scritte sulla preparazione del Breinwurst si trovano in un libro del 1869 di Katharina Prato, una nota scrittrice austriaca di libri di cucina.

Di solito si cucinano queste salsicce friggendole nel lardo e servendole con i crauti. In passato erano un piatto fisso nei pranzi di nozze e venivano servite dopo la minestra, sotto forma di "Knopperwürsten".

Oggi si possono trovare nei mercati contadini, dove gli stessi allevatori vendono le salsicce realizzate direttamente in azienda, oppure presso alcune piccole macellerie.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneAustria
Regione

Burgenland

Steiermark

Altre informazioni

Categorie

Salumi e derivati carnei