Borojó

Torna all'archivio >

Borojó yuca, palo de trompo

Il borojó è un albero tropicale autoctono delle regioni nord-occidentali dell’America meridionale (Colombia ed Ecuador) e della foresta tropicale di Panama.
Si crede che il termine “borojó” derivi dalla lingua Emberá e significhi “frutto della testa” (“boro” significa testa e “ne-jo” frutto).
Secondo altre fonti, potrebbe essere nato invece nell’Amazzonia brasiliana.
Queste aree umide e calde (con temperature tra 24e 28 °C) offrono le condizioni perfette per la crescita di questo albero, che di solito arriva a 6 metri di altezza.
Il frutto è sferico, di colore dal verde al marrone, con una polpa densa e acidula.
La dimensione varia tra 7 e 12 cm di diametro e il peso può arrivare a un kg.
In Colombia, le comunità indigene come i Sione e i Chocoes ne lodano i valori nutrizionali ancora più del sapore.
Le analisi scientifiche hanno evidenziato il ricco contenuto di fibra e proteine del borojò, oltre che l’importante presenza di ferro, calcio, fosforo, vitamina C e altre sostanze nutritive.
Normalmente è mescolato a latte e zucchero per preparare succhi, marmellate, gelati e gelatine.
Inoltre, il borojò ha proprietà medicinali ed è usato per curare ferite, controllare la glicemia nel sangue e l’ipertensione.
Secondo la popolazione locale, ha anche un effetto afrodisiaco.
I Chocoes lo usavano tradizionalmente per imbalsamare le salme, una tecnica ancora in uso tra le comunità nere di Atrato e San Juan.
Nonostante si tratti di un piccolo frutto che cresce facilmente in ambiente naturale, il borojò è difficile da gestire per via di consistenza e peso.
Sebbene siano usati molti metodi, come l’estrazione della polpa, per agevolarne la gestione, non è un frutto diffuso sul mercato nazionale.
Oggi, alcune popolazioni indigene dell’Amazzonia sono impegnate a recuperare e rafforzare la produzione del borojò.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneColombia
Regione

Cauca

Chocó

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Comunità indigena:Chocoes, Siona and Kichwa
Segnalato da:Nathaly Arroba, Antonuela Ariza