Nanə Araq

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Nonostante il nome, che letteralmente significa “vodka di menta”, il Nanə Araq è un distillato analcolico di menta selvatica estratto dagli azeri fin dall’antichità. Un liquido limpido, verde, fresco, profumatissimo.

Per la preparazione serve un chilo di foglie di menta selvatica da far bollire in circa 5 litri d’acqua. L’estrazione dell’essenza di menta selvatica avviene durante l’ebollizione: non appena il liquido raggiunge la bollitura, oltre i 85°-90°C, il suo vapore si raccoglie nel coperchio della pentola. Ogni 5 minuti le gocce di vapore dal coperchio si raccolgono in una tazza. Questa operazione richiede molta pazienza e dura 7-8 ore. L’idrolato è poi conservato per diversi giorni in una stanza buia per essere pronto per il consumo.

Se ne aggiungono 1-2 cucchiaini alle torte, alle paste e a quasi tutti i dolci tradizionali per aromatizzarli. Si assume anche al naturale, la mattina appena svegli, in piccole dosi, come medicamento per le malattie gastrointestinali. È un’ottima cura per stabilizzare la pressione sanguigna.

Si produce per autoconsumo ma pochissimi ancora si dedicano all’estrazione casalinga.

Torna all'archivio >

Altre informazioni

Categorie

Bevande distillate e fermentate

Segnalato da:Roman Qocayev