Shitumu

Torna all'archivio >
Shitumu

Chenille du karitè

I shitumu, come vengono chiamati localmente, sono bruchi o larve di una farfalle notturna (Cirina butyrospermi) che vive solo 72 ore. Questo insetto vive esclusivamente sulle foglie dell’albero di karité. Le femmine depongono circa 450 uova e solo quelle fecondate si trasformano in bruchi, se non sono attaccate da parassiti durante il periodo di incubazione che dura un mese. I bruchi sono sottoposti a cinque mutazioni prima di essere raccolti dalle donne della tribù Bobo, che vive nella regione del Bobo Dioulasso nella provincia di Houet, nel nord-ovest del Burkina Faso.   I bruchi sono usati in numerosi piatti tradizionali: possono essere bolliti, fritti, usati per cucinare zuppe o insalate. Sono anche raccolti prima della loro metamorfosi in bozzoli, immersi in acqua bollente, asciugati, essiccati e fritti in olio. Possono inoltre essere puliti ed essiccati al sole, per un uso successivo. Sono serviti come contorno di vari piatti e sono anche usati come farcitura di sandwich. A causa del loro alto contenuto proteico, lo shitumu rappresenta un elemento nutrizionale importante per la popolazione locale. Ogni anno, nel mese di agosto, la popolazione locale celebra un festival dedicato a questo ingrediente: partecipano anche le 200 donne che raccolgono i bruchi.   Nel 2013 sono state raccolte circa 50 tonnellate di bruchi, la maggior parte dei quali sono stati venduti localmente in Burkina Faso, ma anche nei paesi limitrofi come Ghana e Nigeria. Un eccessivo raccolto sta minacciando il futuro di questa risorsa alimentare. Sono state messe in atto iniziative per enfatizzare quanto sia importante lasciar crescere alcune larve perché possano continuare a riprodursi e mantenere la loro presenza nell’area, affinché le generazioni future possano beneficiarne.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneBurkina Faso
Regione

Nord

Area di produzione:Regione di Bobo Dioulasso, provincia di Houet, da Kombissiri fino a Po

Altre informazioni

Categorie

Insetti

Comunità indigena:Bobo
Segnalato da:Moussa Ouedraogo