Kapokbos

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Cape snowbush, Wilderoosmaryn,

Kapokbos è il nome in Afrikaans per Eriocephalus africanus (detto anche rosmarino selvatico), un arbusto sempreverde indigeno del Sud Africa. Dalle foglie sottili e di colore grigio-argenteo, può arrivare a misurare fino a un metro di altezza. La struttura delle foglie – come piccoli aghi sui rami – consente all’arbusto di sopravvivere con scarse risorse di acqua. In particolare, il suo colore grigio riflette la luce del sole e riduce le temperature della foglia e gli aghi, inoltre, raccolgono l’umidità della foglia. Il periodo della sua fioritura può variare ma il periodo migliore è l’inverno quando l’arbusto si ricopre di piccoli fiori bianchi che assomogliano a cotone, ovatta o neve. E da qui deriva il nome dell’arbusto: kapokbos significa “arbusto neve”. Questa pianta tradizionalmente è usato come medicina soprattutto per la tosse e raffreddore, per problemi di coliche o come diuretico. Ma è utilizzato anche in cucina: le sue foglie, finemente tritate, sono usate come condimento per insaporire zuppe, insalate, verdure e carni e per il tè. Ha inoltre un ruolo importante per l’ambiente perché è fonte di nettare per molti insetti.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneSudafrica
Regione

Eastern Cape

Western Cape

Altre informazioni

Categorie

Spezie, erbe selvatiche e condimenti

Segnalato da:Roberta Arciprete