Razza bovina Shorthorn dei Monti Rodopi

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Родопско Късорого Говедо

La razza bovina Shorthorn è una delle due razze bovine indigene bulgare ancora esistenti oggi. Questa razza è quella con la minor popolazione. La principale area di distribuzione è quella dei Monti Rodopi orientali, soprattutto nelle città di Krumovgrad, Momchilgrad, Zlatograd e Madzharovo. È quella maggiormente usata per la produzione giornaliera di latte, ma anche per la carne e per il lavoro animale.

La vacca della razza è mediamente piccola, con un corpo allungato e ben costituito; il vello può avere numerose macchie, che vanno dal marrone al nero al grigio al biondo. La testa è medio grande, proporzionata al corpo, allungata e stretta, con una linea del profilo leggermente concava. Le corna sono bianche con punte nere, sottili, fragili, con una circonferenza limitata alla base e uno spessore uniforme per tutta la lunghezza. L’altezza media al garrese nelle vacche è compresa tra i 91 e i 115 centimetri. Il peso va dagli 80 ai 220 chili nelle vacche e tra i 350 e i 400 chili nei tori. Il periodo di produzione di latte è di circa 250 giorni, con una produzione di 900-1000 litri di latte in circa 305 giorni e un contenuto di grasso del 4,5-5%.

La razza possiede le caratteristiche estremamente primitive della Bos taurus brachyceros. È uno degli ultimi rappresentanti di questa preistorica razza europea. I capi della Shorthorn dei Monti Rodopi sono particolarmente adatti all’allevamento all’aria aperta. Il loro corpo piccolo e gli arti ben sviluppati forniscono una buona agilità, che permette di salire e pascolare anche in zone ripide. In Bulgaria la razza era originariamente distribuita in tutto il paese, ma nelle pianure è stata progressivamente sostituita dalla razza bulgara Gray. Si trova ancora lungo i pendii rocciosi e le valli dei Monti Rodopi. Dall’inizio della primavera all’autunno inoltrato gli animali pascolano esclusivamente all’aria aperta. La principale risorsa per il nutrimento è l’erba dei prati, che si trova sui pendii, e una limitata quantità di foraggio. L’erba è dominante nella loro alimentazione e viene usata come fieno.

Dal 2011, la razza è rappresentata da solo 698 vacche e 34 tori in 41 allevamenti controllati. La razza è a rischio di estinzione a causa della sua sostituzione con altre razze ibride. I fondi governativi per la tutela e il mantenimento di questa razza bulgara unica stanno offrendo assistenza e consulenza professionale a coloro che sono interessanti a mantenere la tradizione di questo allevamento e questo tipo di bestiame.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneBulgaria
Regione

Kurdzhali

Area di produzione:Comuni di Krumovgrad, Momchilgrad, Zlatograd, and Madzharovo

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento