Pomodoro viola del Rincón de Ademuz

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Questo pomodoro è una delle varietà tradizionali della regione; è bene adattato alla temperature, al terreno e agli infestanti presenti nella zona. I semi si piantano a marzo e sono protetti per evitare il danno provocato dal freddo della stagione inoltrata, che può avvenire all’inizio di maggio. A metà maggio, le piantine sono trasportate nei campi e piantate a piccoli cunei. Sono bagnate attraverso il sistema di irrigazione di canali tradizionali ancora in uso oggigiorno. Le piantine possono crescere in modo imprevedibile e sono sostenute da canne. Questo pomodoro è una varietà tardiva, adattata alle oscillazioni termiche che avvengono tra il giorno e la notte, che da agosto in poi sono molto presenti nella regione. Da questa varietà non si ottengono grandi raccolti (intorno ai 2 kg. per piantina), ulteriormente limitati dall’abbassamento della temperatura che si verifica da ottobre in poi. Le piante producono dei pomodori di dimesioni grandi (350 g./pomodoro), che si raccolgono da maturi, con pelle molto sottile e coperta da rughe e cicatrici spesse e irregolari. Queste caratteristiche ne impediscono la commercializzazione nei canali abituali, poiche i pomodori tendono a rompersi facilmente durante il trasporto e non rispondono alle aspettative dei mercati tradizionali (sono troppo grandi e con cicatrici). Di fatto, tradizionalmente questa varietà è stata selezionata per il suo gusto (qualità organolettiche) nonostante le sue caratteristiche esteriori (produttività, dimensioni, cicatrici, pelle). Da un lato, questo fatto ha permesso che venisse tramandato come lo si vede ora, ma d’altro, non ne ha mai permesso la commercializzazione al di fuori dell’area di produzione. Oggigiorno, tuttavia, l’introduzione di varietà commerciali (ibride) con una maggiore produttività, precocità e omogeneità dei frutti sta determinando un progressivo abbandono della sua coltivazione e la perdita delle caratteristiche tipiche di questa varietà specifica (in seguito a incroci e selezioni poco adatte). Questo pomodoro è dolce e polposo, con pochi semi e la pelle molto sottile. Tradizionalmente, si conserva coprendolo di sale e facendolo seccare al sole nel mese di agosto, oppure facendone una conserva con acqua e sale. Di solito, non vengono praticati trattamenti fitosanitari, per il fatto che la pianta è selvatica e adattata all’ambiente. Tuttavia, nel caso in cui ve ne sia bisogno a causa di un eccesso di pioggia, si può fare un trattamento funghicida con zolfo. Altre caratteristiche di questa varietà sono: – sezione longitudinale appiattita – sezione trasversale irregolare – presenza media di scanalature – altezza x diametro maggiorer x diametro minore (mm): 60x100x92 – numero medio di lobi: 12.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneSpagna
Regione

Comunidad Valenciana

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali