Pomodoro roteño

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Varietà locale di pomodoro caratterizzata da frutti rotondi e lisci, non costoluti. La pianta ha uno sviluppo determinato il che favorisce la maturazione contemporanea dei grappoli di frutti; è di colore verde intenso e ha una grande quantità di fogliame, caratteristica importante nella zona per proteggere i frutti dalle bruciature del sole. Il sapore è una combinazione di  dolce e acidulo e in generale gli agricoltori locali lo considerano un buon pomodoro. La testimonianza della presenza del pomodoro roteño si basa sulla tradizione orale degli agricoltori della zona. Il primo documento scritto si trova nel catalogo di accesso del Centro di Risorse Fitogenetiche dell’INIA (banca ufficiale di riferimento di  semi statali) che certifica due voci relative al pomodoro roteño, indicate dai numeri di catalogo NC035890 e NC035891 con data di raccolta 6 agosto 1984 nel territorio comunale di Rota (Cadice), donate da un agricoltore anonimo con le uniche osservazioni di “semina in maggio e raccolto in agosto e settembre”. Nel 2001 è stata richiesta la sua iscrizione come varietà protetta nel Registro delle Varietà Commerciali, essendo stata concessa la sua iscrizione definitiva in base alla norma APA/1231/2006 pubblicata nel BOE (Gazzetta Ufficiale Spagnola) numero 100 del 27 aprile 2006.   Il pomodoro Roteño è un pomodoro coltivato tradizionalmente negli orti litoranei della Provincia di Cadice (Spagna). L’urbanizzazione della costa ha provocato alla fine del secolo scorso un grave deterioramento dei sistemi orticoli tradizionali costieri, fino a fare scomparire questa varietà. Partendo da un progetto di indagine-azione partecipativa, e approfittando della rivendicazione del diritto all’alimentazione da parte di un gruppo di famiglie di Sierra de Cádiz provenienti dalle battaglie storiche per la terra e facenti parte della cooperativa La Verde, si è ottenuta la reintroduzione della varietà nella provincia di Cadice a partire da campioni di semi che erano stati conservati nella Banca dei Semi dell’Università Politecnica di Valencia. L’accettazione positiva da parte degli agricoltori e consumatori locali ha fatto sì che il Pomodoro Roteño tornasse ad essere prodotto e consumato nella provincia di Cadice.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneSpagna
Regione

Andalucia

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali