Orzo a pavone alpino

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Pfauengerste

L’orzo a pavone alpino è una speciale varietà di orzo primaverile distico cioè con un gambo piatto su cui si sviluppano due file parallele di semi, disposte una a destra e una a sinistra. La spiga stretta si restringe ulteriormente nella parte superiore obbligando le barbe ad aprirsi come le piume di un pavone, come dice il nome.

La coltivazione tradizionale di orzo a pavone è documentata in Austria, Svizzera, Alto Adige, Moldavia e Scandinavia. Gli studi scientifici fanno risalire alcuni tipi di orzo pavone nella zone alpine al 1950 circa. Le diverse varietà sono state raccolte e consegnate a una banca dei semi. Oggi i semi di orzo pavone tirolese, di "orzo a pavone nero”, di "orzo a pavone finlandese" e di “orzo a pavone orzo" sono conservate in questa banca dei semi.

La birreria Stiegl di Salisburgo, in Austria, coltiva l’orzo pavone alpino a Gut Wildshut. In un primo momento questa varietà era conservata in una banca di dati genetici a Braunschweig, in seguito è stata spostata all’"Istituto di genetica botanica e scienze dell’economia botanica" di Gatersleben, e da qui i semi sono stati portati a Gut Wildshut.
L’orzo a pavone alpino viene citato nel “Seed Marketing Act”,

La cessione e la vendita di semi sono legali solo se si tratta di una varietà di orzo registrato, siccome l’orzo a pavone alpino non è registrato, non è nemmeno commercializzabile. La birreria Stiegl di Gut Wildshut lavora questa varietà antica di orzo per produrre la sua birra.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneAustria
Regione

Oberösterreich

Altre informazioni

Categorie

Cereali e farine