Omul del Lago Baikal

Torna all'archivio >

байкальский омуль

Affine al lavarello o coregone, l’omul (Coregonus migratorius), noto anche come “omul del Bajkal”, è un pesce della famiglia dei salmonidi, endemico del lago Bajkal, nella Siberia sud-orientale.
Bajkal è il più antico e profondo lago al mondo. Alcuni ne parlano come delle Galapagos della Russia per via della sua eccezionale biodiversità. I russi lo amano, perché vedono nel Bajkal un simbolo delle bellezze naturali incontaminate della loro patria.
L’omul è un pesce pelagico dal corpo snello, argenteo sui lati e più scuro sul dorso. La pinna dorsale è finemente maculata, come pure la testa, dove le chiazze sono più gradi. Presenta una bocca terminale un’importante presenza di branchiospine.
Considerato una prelibatezza, si può consumare in varie forme: l’omul affumicato, per esempio, si trova in vendita lungo il perimetro del lago Bajkal e per i viaggiatori che affrontano il tragitto della Transiberiana costituisce uno dei “tesori gastronomici” locali. Trova impiego nella preparazione di un piatto detto “saguaday”, una sorta di insalata a base di omul crudo insaporito con sale, pepe e olio, oppure viene cotto allo spiedo: il pesce fresco viene lavato, salato e trafitto con un bastoncino lungo la linea del dorso. L’operazione va eseguita con ogni cautela per non forare la cistifellea. Lo spiedo viene messo ad arrostire e il pesce, una volta pronto, viene servito accompagnandolo a scalogno o riso. La “stroganina” è un’altra insalata tipica siberiana a base di omul: il pesce ghiacciato viene tagliato a striscioline sottili e servito crudo con pepe, sale e cipolla.
Specie endemica, l’omul si pesca da secoli sulle rive del lago Bajkal e costituisce un importante riferimento per la gastronomia e l’identità degli abitanti della zona, specialmente nelle comunità di pescatori. Oggi, purtroppo, molti elementi problematici stanno minacciando la sopravvivenza di questa specie ittica e gli ecosistemi del lago Bajkal: il cambiamento climatico è soltanto l’aspetto più evidente, perché influisce sugli equilibri ecologici, ma non bisogna dimenticare una domanda estremamente elevata che sta portando alla depauperazione della risorsa, saccheggiata dalle società di pesca commerciale. Per queste e altre ragioni l’omul è oggi una specie a rischio.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneRussia
Regione

Irkutsk oblast

Area di produzione:Lago Baikal

Altre informazioni

Categorie

Pesce, frutti di mare e derivati

Segnalato da:Elena Alexandrovna Tvorogova