Omach

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Омач

L’omach è un tipo di pasta fatta mano che si può trovare nell’area di Chernichevo, sulla catena dei Rhodope orientale, in Bulgaria meridionale. Il prodotto è fatto con farina di grano duro e acqua. Dopo averla impastato, viene pizzicato e arrotolato tra le mani in modo non uniforme; sono quindi fatti piccoli pezzi di circa 1-2 centimetri. La pasta può essere usata fresca o essiccata. Il nome deriva dalla parola омачквам, che nella lingua locale significa “impastare” o “pozzanghera”. È legata al trienica/триеница (che deriva dalla parola трия che significa “strofinare”), un prodotto simile molto popolare nella Valle Tracia e nella regione di Ludogorie.

L’omach è servita in un tipo di stufato con acqua, olive, olio di girasole o burro, cipolle, peperoncino e sale. Possono essere aggiunti anche formaggio bianco in salamoia e pane. Tra altre varietà di pasta, per secoli l’omach è stato un piatto tradizionale in Bulgaria. Era preparato come piatto per i viaggiatori e, in tempi di carestia, come colazione o come principale portata del giorno. In zuppe calde, stufati o pappe: in Bulgaria erano i tipici modi di preparare pasta e farine nel periodo medioevale. Oggi, non è ancora venduto commercialmente ed è preparato soprattutto per uso personale e familiare. È stato sostituito da produzioni industriali e paste importate. Il prodotto tradizionale è considerato antiquato e guardato con diffidenza, specialmente dalle giovani generazioni.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneBulgaria
Regione

Kurdzhali

Area di produzione:Chernichevo e altri villaggi nel comune di Krumovgrad

Altre informazioni

Categorie

Pasta