Ntonga

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Ntonga (S. cocculoides) è la denominazione vernacolare del frutto (detto anche arancia delle scimmie) di un cespuglio o piccolo alberello selvatico che può raggiungere un’altezza di 3-8 metri e presenta una corteccia spessa, scanalata, di colore marrone e di consistenza sugherosa. La pianta produce fiori bianco-verdastri e frutti del diametro di 2-7 centimetri, protetti da un tegumento liscio e legnoso di colore verde scuro, marezzato di verde più chiaro. Quando il frutto giunge a maturazione, il colore tende al giallo. Lo ntonga contiene numerosi semi, incastonati in una polpa sugosa, gialla e carnosa. L’albero fiorisce nella stagione delle piogge (da ottobre a febbraio) e i frutti maturano nel corso della stagione secca, 8-9 mesi più tardi.   Il frutto maturo si coglie dalla pianta o si raccatta dal suolo, oppure si spicca ancora acerbo e si tiene da parte in attesa della maturazione. Condito con miele o zucchero, viene utilizzato come rimedio contro la tosse. La radice della pianta si può masticare per alleviare gli eczemi, e alcuni sostengono che sia una cura efficace contro la gonorrea. Il frutto maturo piace soprattutto ai bambini, ma viene apprezzato anche dagli adulti. Dallo ntonga si ricavano anche una tintura e un detergente naturale per il bucato.   Lo ntonga è un frutto selvatico molto presente nella dieta dei membri della tribù Nyamwezi, che lo consumano soprattutto fresco, quando è di stagione. Si può raccogliere per uso personale, ma anche acquistare nei mercati dei posto. La specie cresce spontaneamente in tutti i distretti di Tabora, in Tanzania centrale. In seguito alla scomparsa o all’alterazione degli ecosistemi e dei paesaggi rurali del territorio, tuttavia, la pianta dello ntonga e il suo frutto rischiano di scomparire dalle tradizioni alimentari locali, anche visto il disinteresse delle generazioni più giovani, che preferiscono i frutti esotici alla frutta tradizionale.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneTanzania
Regione

Tabora

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Comunità indigena:Nyamwezi