Noce Avenisuri

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

La noce comune (Juglans regia), nota anche come noce di Persia o d’Inghilterra, è originaria delle aree montuose dell’Asia centrale e occidentale. Nel corso dei millenni gli esseri umani hanno diffuso la specie in tutto il continente eurasiatico, tanto che oggi il noce è una coltura apprezzata in tutto il mondo. In Georgia la noce è un ingrediente antico e irrinunciabile. Prodotta in tutte le regioni del paese, trova impiego nelle ricette dolci come in quelle salate, accompagnando sia verdure che carni, oltre a servire per l’estrazione di olio. Due delle ricette più tipiche e apprezzate della cucina georgiana sono preparazioni a base di noci: il churchkhela, un dolciume a forma di candela o salsiccia ottenuto immergendo una sfilza di gherigli di noce in un composto denso di mosto e farina e lasciando asciugare il tutto all’aria e il kaklis muraba, una conserva di noci verdi.
La noce avenisuri prende il nome dal villaggio di Avenisi, che sorge a 840 metri di quota sulle pendici meridionali del Caucaso, a una settantina di chilometri dalla capitale della Georgia, Tbilisi. La pianta fiorisce a metà maggio, dopo le ultime gelate primaverili. È un dettaglio essenziale, perché durante il riposo invernale i noci possono sopravvivere a temperature anche relativamente rigide, ma i germogli sono estremamente vulnerabili al freddo. La fioritura tardiva è una garanzia di buona produttività. La noce avenisuri, che matura sul finire di settembre, è un frutto di grossa taglia dalla forma allungata, dotato di un guscio sottile di colore chiaro.
Nel 1986, in seguito alla costruzione della centrale idroelettrica di Zhinvali lungo il corso del fiume Aragvi, la zona di Avenisi è stata quasi interamente sommersa e gli abitanti sono stati costretti a trasferirsi, abbandonando i frutteti, un tempo noti in tutta la regione per la qualità superiore delle loro noci. Oggi gli alberi superstiti sono lasciati a se stessi, anche se la gente della zona raccoglie ancora una parte dei frutti per il consumo domestico.
La noce comune è una delle varietà più diffuse al mondo, ma le popolazioni locali ancora esistenti nei confini della sua area di origine sono in numero ridotto, e i ceppi più antichi sono minacciati dall’allevamento intensivo e dal disboscamento. La Georgia e la regione caucasica in genere sono un autentico bacino di diversità genetica, specialmente per quanto concerne le noci. Se quel patrimonio vegetale non verrà attivamente protetto, la noce avenisuri e moltissime altre varietà georgiane potrebbero scomparire per sempre.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneGeorgia
Regione

Mtskheta-Mtianeti

Area di produzione:Avenisi

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Tamaz Dundua