Miele di ape nera di Çamlıhemşin

Arca del Gusto
Torna all'archivio >
Miele di ape nera di Çamlıhemşin

Çamlıhemşin Karakovan Balı

Çamlıhemşin si trova nella valle di Firtina, tra le montagne Kaçkar e Verçenik in un’area naturale protetta tradizionalmente vocata all’apicoltura. In questa zona, a un’altitudine che varia tra i 500 e i 1000 metri, si produce il miele nero. Le api sono di razza caucasica, molto resistenti alle temperature rigide. Nella zona si pratica l’apicoltura da sempre. Non si integra la dieta delle api con zuccheri, il miele è puro e senza alcun additivo. Le api si nutrono di diverse fioriture come il tiglio, il castagno e i frutti di bosco selvatici. Tra il 15 giugno e 15 luglio, la produzione di miele è al più alto livello, e alla fine del periodo di covata, in ogni alveare si contano anche 80.000-100.000 api. Il periodo di raccolta del miele è dal 15 luglio a settembre. Il miele raccolto viene filtrato o venduto con la sua cera.

Fino a 30 anni fa, si raccoglieva il miele delle api selvatiche. Oggi si utilizzano arnie fisse poste nei luoghi con maggiori fioriture. Le arnie utilizzate nella zona sono particolari; sono costruite con legno di tiglio e hanno una forma ovale. Sono prodotte interamente a mano, larghe 60 centimetri e alte 40 centimetri. Ci sono anche versioni più grandi, larghe fino a un metro. Il miele è prodotto in quantità molto basse, non si superano i 6 quintali all’anno. Il prezzo è alto e il miele si può trovare in 2-3 negozi specializzati a Istanbul.

La valle Firtina è ora minacciata dalla costruzione di alcune centrali idroelettriche. L’area è inoltre diventata una meta turistica molto visitata e l’apicoltura e la natura in generale sono in pericolo.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneTurchia
Regione

Regione del Mar Nero

Area di produzione:Villaggi di Çamlihemşin, Topluca, Çayırdüzü e Şenyuva, provincia di Rize

Altre informazioni

Categorie

Miele