Maza e çapres

Torna all'archivio >

Il maza e çapres è un prodotto lattiero-caseario artigianale originario del nord dell’Albania, ed è preparato con latte di mucca, capra, pecora o una miscela di tutti e tre. Di solito è fatto durante l’estate, quando gli animali danno più latte, e consumato durante l’inverno. Nelle famiglie, gli uomini pascolano gli animali, mentre le donne trasformano il latte. Per preparare il maza, ogni giorno, dopo la mungitura, le donne fanno bollire il latte e, una volta raffreddato, separano la crema che conservano con un po’ di sale in un barile di legno. Una volta che il barile è pieno, la crema è messa nella pelle di un agnello o di un capretto che è stato abbattuto per essere mangiato in un giorno di festa. La pelle è essiccata, pulita e cucita per creare un contenitore per la crema fino all’inverno. È importante lasciare la pelle dell’animale in un luogo asciutto di modo che la mancanza di umidità e le proprietà della pelle, possano stagionare perfettamente il maza.  Il maza e çapres è un piatto importante da servire durante le feste o per dimostrare ospitalità. Questo formaggio è considerato un prodotto fondamentale da condividere con gli ospiti per mostrare rispetto e confermare l’onore della casa. Può essere consumato da solo o miscelato con la nena (una pianta della famiglia delle ortiche). Oggi è comune anche mangiare byrek me nene e mi Maze (burek con ortica e mazë). Vita pastorale e allevamento sono parti importanti nella vita quotidiana delle Alpi Kelmend, che si trovano nella parte settentrionale dell’Albania, nel territorio amministrativo della regione Madhe e Malësia, al confine con il Montenegro. I villaggi sono situati a varie altitudini tra i 200 e 1250 m sul livello del mare. Ogni famiglia vive con i proventi dei propri animali e del terreno, per questo la preparazione di prodotti lattiero-caseari è considerata come indispensabile per la sopravvivenza all’inverno duro e freddo. La preparazione di Maza ha radici profonde nella cultura albanese, e risale a oltre 400 anni fa.   Ogni famiglia può produrre tra i 10 e i 15 kg di maza all’anno, a seconda della quantità di latte che ha. Anche se questa tradizione sopravvive nei villaggi più alti, è quasi del tutto scomparsa a valle. Il maza e çapres è fatto solo per il consumo familiare ed è potenzialmente a rischio per diverse ragioni. Le famiglie, in particolare nella zona Kelmend inferiore, stanno portando sempre meno animali in alpeggio. L’emigrazione verso gli Stati Uniti e l’Italia ha portato allo spopolamento di questa zona. Tuttavia, la più grande minaccia è costituita dai metodi di preparazione; l’abitudine di utilizzare la pelle di agnello o capretto è stata sostituita dall’uso di contenitori di plastica che non possono eliminare l’umidità allo stesso modo delle pelli animali e questo cambia radicalmente il gusto del formaggio.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneAlbania
Regione

Shkodër

Altre informazioni

Categorie

Latticini e formaggi