Matoborwa

Torna all'archivio >

I matoborwa sono una preparazione gastronomica locale a base di patata dolce (Ipomoea batatas), caratteristica della regione di Tabora (Tanzania occidentale) e di alcune località della regione dei laghi. Le patate dolci destinate alla preparazione dei matoborwa vengono dapprima bollite in acqua per 30-40 minuti, poi vengono sbucciate, tagliate a fettine e lasciate asciugare al sole, ottenendo lamelle essiccate di colore tendente al marrone e dal gusto spiccatamente dolce, molto fragili e coriacee al tatto. La patata dolce così trattata può venire conservata per oltre sei mesi, e resiste meglio ai parassiti.   La tecnica è stata messa a punto dalla tribù Nyamwezi, stanziata nella regione di Tabora, in Tanzania occidentale. Il toponimo “Tabora” deriva proprio dal termine matoborwa, che significa “patate dolci”, uno degli alimenti di base della gente Nyamwezi, che costituisce una parte preponderante della popolazione stanziata nella regione di Tabora. Gli stranieri, incapaci di pronunciare correttamente la parola matoborwa, lo hanno corrotta in tobora, termine che più tardi ha dato il nome alla comunità Tabora. In tempi successivi questo modo di trattare la patata dolce si è diffuso anche in altre zone e tra altre popolazioni, come per esempio i Sukuma della regione dei laghi. I matoborwa sono destinati al consumo interno e non vengono preparati in vista della commercializzazione.   In passato preparazioni tradizionali a base di patata dolce come i matoborwa costituivano un alimento di base che si portava in tavola anche due volte al giorno (nei pasti del mattino e della sera), ma al giorno d’oggi, in seguito al cambiamento delle abitudini di consumo, hanno perso quello status privilegiato. La popolazione preferisce mangiare prodotti a base di cereali e riso che si possono acquistare nei negozi e ha perso interesse per il cibo prodotto localmente. La tradizione di preparazioni tradizionali come i matoborwa, la tecnica di preparazione e le modalità del loro consumo, pertanto, rischiano oggi di andare perdute.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneTanzania
Regione

Tabora

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Comunità indigena:Nyamwezi e Sukuma