Formaggio Çanak

Arca del Gusto
Torna all'archivio >
Formaggio Çanak

Çanak Peyniri, Bakkal

Il Çanak è un formaggio morbido prodotto con latte vaccino crudo nel villaggio di Bogatepe, ad un’altitudine di 2344 metri s.l.m. La produzione tradizionale del Çanak prevede l’aggiunta di caglio al latte fresco e la successiva rottura della cagliatura (dopo 45 minuti), facendo quindi emergere il siero. La cagliata viene poi ulteriormente rotta a piccoli grani, ai quali si aggiunge acqua calda (70°C), portando la temperatura del composto a 40°C e lasciando emergere il liquido. Il formaggio risultante, viene messo in salamoia per 24 ore, anche se può esservi lasciato fino ad un massimo di sei mesi. Ogni qualvolta la salamoia viene cambiata, il Çanak viene lasciato all’esterno ad asciugare. Il periodo migliore per la produzione del Çanak è tra settembre e novembre. Con la cagliata residua, è possibile produrre un formaggio simile all’Halloumi, aggiungendo dell’acqua bollente e lavorando la pasta.

Il Çanak è anche conosciuto come Bakkal, che letteralmente significa “negozio di alimentari”. Questo nome deriva dal fatto che in passato il Çanak venisse distribuito negli alimentari dell’area e venduto molto rapidamente. Fino al 1970 il Çanak era prodotto per lo più dalle donne anziane del villaggio, ma venne velocemente sostituito dalla produzione di Kashar, ad oggi il formaggio maggiormente prodotto in Turchia.

Oggi, la produzione del Çanak continua a essere a cura delle donne anziane del villaggio, ma solo per il consumo domestico. Gli abitanti del villaggio di Bogatepe vorrebbero riportare alla luce questa produzione artigianale del passato, per poterla reinserire sul mercato. È quindi necessario che il Çanak sia registrato ufficialmente in quanto prodotto tradizionale, consentendone quindi la produzione.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneTurchia
Regione

Anatolia Orientale

Altre informazioni

Categorie

Latticini e formaggi