Coriandolo selvatico

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Cilantro patagónico

Il cilantro patagónico è una pianta perenne che si rinnova ogni anno a partire dalle sue radici. Appartiene alla famiglia delle ombrellifere e per secoli è stato largamente utilizzato dalle comunità Mapuche. La pianta ha molti rami e raggiunge i 10 cm di altezza. Le foglie hanno qualità aromatiche straordinarie e sono un ingrediente indispensabile di molte ricette. Il loro profumo è incomparabile a quello del coriandolo industriale o di quello diffuso in Europa e nel Mediterraneo. Le foglie sono seghettate e possiedono lunghi steli. La fioritura avviene tra ottobre a febbraio e i fiori sono minuti e di colore giallo. A causa del loro profumo delicato sono utilizzati dalle popolazioni indigene, freschi o essiccati, negli stufati, le insalate e le zuppe. Le principali aree di coltivazione del cilantro sono le montagne del Cile centrale e le montagne delle steppe andine argentine (province di Chubut, Neuquén, Rio Negro e Santa Cruz).Le condizioni ottimali di crescita si riscontrano sui pendii assolati ad altitudini relativamente alte, generalmente intorno ai 1400 m. In Argentina il coriandolo selvatico è raccolto in piccole quantità nella regione del Cerro Otto ed è poi venduto porta a porta. Nonostante sia molto apprezzato la sua diffusione è in progressiva diminuzione.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneArgentina
Regione

Chubut

Neuquén

Río Negro

Altre informazioni

Categorie

Spezie, erbe selvatiche e condimenti