Ciliegia Nadwiślanka

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Wiśnia nadwiślanka

La ciliegia Nadwiślanka (in polacco wiśnia nadwiślanka, o “ciliegia delle sponde del Vistola”) è una varietà acidula che cresce lungo il tratto centrale del fiume Vistola, nella Polonia orientale. Fa parte delle cosiddette sokówka, le ciliegie acide succulente, ed è anche nota con i nomi di słupska, słupianka, e słupiec, che si riferiscono alla località di Słupia Nadbrzeżna, in cui più di un secolo fa furono piantati i primi frutteti di questa varietà.

Le Nadwiślanka sono di calibro inferiore rispetto ad altre varietà di ciliegie coltivate e presentano una polpa compatta, succosa, fortemente aromatica e dalle note leggermente acidule, di colore rosso o scuro o marrone come anche il succo e la buccia. Caratterizzate dall’elevata concentrazione di antocianine e dal loro tenore acido e zuccherino notevole, le ciliegie Nadwiślanka presentano anche un’altra peculiarità interessante: con la rimozione del peduncolo, il succo particolarmente ricco di zuccheri va a riempire la cavità peduncolare, assumendo una consistenza gelatinosa in grado di sigillarla e prolungare la conservabilità del frutto. Le ciliegie Nadwiślanka sono eccellenti se mangiate al naturale, ma grazie al colore e all’aromaticità sono ideali anche per la preparazione di succhi e bevande, sciroppi, conserve e marmellate, o liquori come la tradizionale wiśniówka polacca.

La propagazione dei ciliegi Nadwiślanka si effettua tramite polloni recisi da alberi di almeno cinque anni di età. Sono piante molto ben adattate ai suoli argillosi e calcarei della valle del Vistola centrale; gli esemplari che si sviluppano su terreni argillosi possono vivere fino a 50 anni, mentre gli alberi che crescono su suoli più alcalini hanno una vita più breve, di circa 25 anni, producono frutti più piccoli, ma anche più aromatici e dal colore più intenso. La varietà Nadwiślanka ha una fioritura relativamente precoce, godendo del microclima temperato della valle del Vistola; gli alberi piantati in altre zone sono invece soggetti alle gelate che rallentano la formazione dei frutti, ma al tempo stesso, altre varietà di ciliegie sono meno produttive nelle condizioni pedoclimatiche in cui vengono coltivate le Nadwiślanka.
La Polonia è oggi uno dei primi produttori mondiali di ciliegie acide, ma al di là di ciò, questo frutto ha avuto per secoli un ruolo assolutamente centrale nella gastronomia del paese; se però molte delle varietà locali sono rimaste sconosciute perché non sono mai state catalogate, altre sono andate perdute perché se ne è abbandonata la coltivazione. Fortunatamente la ciliegia Nadwiślanka è ancora abbastanza nota, grazie anche agli sforzi di una cooperativa ortofrutticola che ne sta promuovendo la diffusione, ed è importante proteggere questa varietà perché oltre ad essere di qualità superiore, è assolutamente bene adattata alla zona specifica in cui viene coltivata.

Torna all'archivio >

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Mariusz Rybak