Cialde di Karlovy Vary

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Karlovarské oplatky

I Karlovarské oplatky sono delle cialde tradizionali ceche. Le prime testimonianze scritte su questo peculiare biscotto risalgono al 1788, in una guida intitolata Karlsbad, Beschrieben zur Bequemlichkeit der hohen Gäste (Descrizione della città di Karlovy Vary a uso dei signori villeggianti). I Karlovarské oplatky si preparano esclusivamente nella città termale di Karlovy Vary (un tempo Carlsbad), nella Boemia occidentale. La città fu fondata dal sovrano Carlo IV nel 1370, come stratagemma per coprire i debiti dovuti al pagamento dei principi per la sua elezione a imperatore. La leggenda vuole che il sovrano stesse cacciando nelle foreste boeme; inseguendo un cervo, lo vide intrappolarsi in queste acque calde come in un sortilegio. Avendo scoperto un tesoro inestimabile, fece costruire la città termale di Carlsbad, inaugurando la stagione delle terme e ripagando in parte i debiti che ne affliggevano il regno.

L’inizio della produzione dei wafer risale al XVIII secolo. Il primo, che inizialmente era consumato soltanto a livello domestico, venne ideato nel 1770, quando una casalinga accolse i suoi ospiti accompagnandolo al caffè. Ma alcuni scritti sostengono che il wafer fosse già conosciuto nel XV secolo.

La ricetta prevede che due wafer sottilissimi vengano bagnati con acqua termale, caratteristica fondamentale per le peculiarità del prodotto. Sono poi scaldati e attaccati da uno strato interno di farina di nocciole, zucchero e nocciole tritate; oggi si possono trovare varie opzioni di ripieno come cacao, vaniglia e cannella. I dischi di wafer sono decorati con disegni a rilievo; il bordo esterno presenta un ramo con piccole foglie disposte lungo tutta la circonferenza e larghe circa 30 millimetri. All’interno di questo disegno si legge Karlovarské Oplatky. Al centro della cialda si trovano i simboli della città: da un lato il disegno della fonte termale, e dall’altro la rappresentazione del cervo, in ricordo di Carlo IV.

La classica forma di questi wafer è rotonda, con un diametro di 19 centimetri. Oggi non è raro trovarne di triangolari o di quadrati. I forni hanno iniziato a proporli soltanto nella seconda metà del XIX secolo. Dal 1888 al 1904 i negozi dedicati a questi wafer sono cresciuti esponenzialmente, da 9 a 22. Dopo la seconda guerra mondiale la produzione si è drasticamente contratta, tanto che all’epoca il biscotto era commercializzato soltanto da Orion, un’impresa di stato.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneRepubblica Ceca
Regione

Karlovarský kraj

Area di produzione:Karlovy Vary

Altre informazioni

Categorie

Dolci

Segnalato da:Viaggio Didattico Unisg 2016