Capra di Drežnica

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Quella di Drežnica è l’unica razza di capra autoctona slovena, e la sua diffusione è circoscritta alle aree di Drežnica e Bovec, nel nordest estremo della Slovenia. Siamo nella municipalità di Kobarid, nel Litorale, una delle cinque regioni storiche del paese. I confini naturali di questo territorio, sono il fiume Isonzo, a sud, e il versante occidentale monte Krn (il monte Nero), che delimita l’altopiano.

Nella maggior parte dei casi, la capra di Drežnica ha le corna lunghe e arcuate e il manto prevalentemente nero. Vi sono però esemplari il cui pelo è bianco e grigio, nero e marrone o maculato. Si tratta di una razza particolarmente difficile da allevare, per via del carattere indipendente e difficilmente addomesticabile, ma per contro è molto rustica e si è adattata benissimo alle condizioni del territorio e viene allevata anche perché dà un valido contributo alla gestione dei pascoli e del paesaggio.

La capra di Drežnica è allevata come razza da carne e da latte. Quest’ultimo viene utilizzato per la produzione del formaggio bovec, che ha alle spalle una tradizione antica, risalente al XIII secolo: ricavato da latte crudo ovino, nella composizione del bovec può rientrare fino a un 20% di latte caprino (o vaccino). Attualmente è commercializzato direttamente in fattoria.

Tuttavia, proprio per le difficoltà che si incontrano nell’allevamento, la popolazione di capre di Drežnica ha subìto nel tempo una flessione notevole, passando dai 3000 capi del 1930 ai 130 del 1990. Nel 2010 i capi registrati risultavano 400, ma non è comunque scongiurato il rischio di estinzione.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneSlovenia
Regione

Litorale Sloveno

Area di produzione:Aree di Drežnica e Bovec

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento

Segnalato da:Jurij Cociancich