Bulukutu

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Con bulukutu si intende, nel dialetto del Kongo (cioè la zona centrale del Congo o ex-Bas Congo) la Lippia multiflora, una pianta aromatica di cui si usano le foglie per preparare infusi che si bevono dall’epoca coloniale, particolarmente apprezzati in tutta la Repubblica Democratica del Congo. La pianta sarebbe stata scoperta dagli abitanti del Monte Bangu. Questa.
Le sue foglie sono essiccate al sole per poi essere infuse nell’acqua calda. La tisana si beve calda, con o senza latte o zucchero.
Il bulukutu è particolarmente ricercato per le sue proprietà medicinali: in effetti, nella medicina tradizionale si usa la tisana, da sola o insieme ad altre erbe, per il trattamento di malattie come la lombalgia, l’anoressia, la tosse, la febbre, o per alleviare i dolori muscolari, articolari e quelli addominali dovuti al parto, per rafforzare i reni oppure per guarire l’epatite.

Il bulukutu non è più coltivato, si trova solo allo stato selvatico nella foresta, mentre in passato si poteva anche raccogliere nella savana. La popolazione locale non è consapevole delle sue proprietà nutrizionali e terapeutiche, e nessuna attenzione viene rivolta alla sua coltivazione o a stimolarne il consumo. Spesso le piante sono bruciate nel corso di incendi dovuti a eventi accidentali nella stagione secca, oppure a pratiche legate alla coltivazione abusiva dei terreni. Altre volta la causa sono gli abitanti stessi, che distruggono inconsapevolmente le piante raccogliendo l’erba per coprire i tetti delle loro abitazioni.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneRepubblica Democratica del Congo
Regione

Bas-Congo

Area di produzione:Mbanza-Ngungu, Kimpese, Lukala, Tshela, Lukula, Nkumba, Malanga, Zamba, Mont-Bangu

Altre informazioni

Categorie

Tè e infusi