Razza bovina marismeño

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Si tratta di carne proveniente da animali che crescono e vivono in regime di totale libertà, tutti i giorni dell’anno, in un ambiente naturale ineguagliabile: le Riserve biologiche de Doñana o Coto e quella di Guadiamar, nel Parco Nazionale di Doñana. A differenza del resto della fauna che abita questi luoghi (cervi, pernici…), la sua condizione di animale “addomesticato” obbliga ad un ristretto controllo sulla popolazione per non oltrepassare il numero deciso dal Plan de Aprovechiamento Ganadero (piano di utilizzo dell’allevamento) del Parco Nazionale per ogni fattoria. Luoghi di elevato valore ecologico che non possono essere utilizzati per uso agricolo o allevamento, dove i bovini vivono allo stato brado. Il pelo è di vari colori e spesso ha macchie bianche, caratteristica che lo contraddistingue dalle altre razze. I riferimenti storici ci portano a collocare l’allevamento a Doñana, in pascoli con condizioni simili alle attuali, almeno a partire dal XIII secolo. Nel XVII secolo si trova anche conferma del fatto che si otteneva un profitto simile all’attuale (Juan Calderón, 2008 “La vaca Mostrenca de Doñana”. Serie Técnica. Organismo Autonomo Parco Nazionale). L’area storica di produzione comprende tutte le Marismas del Guadalquivir e Doñana, quello che nello specifico è il territorio del Parco Nazionale di Doñana e il suo ambiente. La produzione attuale che ci interessa si concentra fondamentalmente nelle due Riserve Biologiche all’interno del Parco Nazionale di Doñana, con una estensione approssimativa di 6000 ettari fuori dalle Riserve, anche se all’interno del Parco Nazionale esistono anche alcune aziende agricole private che adottano un regime simile. Questi allevatori operavano molto prima della costituzione del Parco Nazionale e, quando il Parco è stato creato, si sono conservati i loro diritti di proprietà e di pascolo per il numero di animali posseduti. La marismeño è a rischio di estinzione, secondo quanto afferma il Real Decreto 1682/1997, in data 7 novembre, che aggiorna il catalogo ufficiale di razze di animali di Spagna e la norma APA/2420/2003, del 28 agosto, con la quale si modifica il catalogo ufficiale di razze allevate in Spagna.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneSpagna
Regione

Andalucia

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento