Bietou

Torna all'archivio >

Il bietou (Osteospermum monoliferum) anche conosciuto come bush-tick berry, bosluisbessie, inkupheyana, itholonja, motlempe , ntloyalekxwaba – è una pianta endemica che cresce velocemente e che si può trovare da Western Cape fino a tutta la costa dello Zimbabwe e oltre, nelle regioni arenarie e nelle dune da Namaqualand all’Africa tropicale. E’ un arbusto alto fino a 3 metri con foglie carnose e variabili in dimensioni e forma, di un colore da verde a grigio bluastro. Le foglie e gli steli nuovi sono coperti da una leggera peluria simile ad una ragnatela. I fiori prolificano dall’autunno alla primavera e poi sono sostituiti da bacche che passano da marrone a nero quando sono mature. Ogni bacca consiste in una grande seme circondato da una carne dolce e succosa. I frutti sono amati dagli umani ma anche dagli uccelli e dalle scimmie.
Le bacche sono dolci e rappresentano una importante risorsa alimentare per i Khoi-khoi, la popolazione indigena di
the Cape. Oggi sono consumati come snack dai bambini delle aree rurali soprattutto ma questa pianta sarebbe ottima anche come condimento per le insalate, per insaporire l’aceto, alcol o bibite. Forte e robusto il bietou è ideale per produrre ombra e riparo ad altre piante a crescita più lenta ed è ottimo come frangivento o per riparare dalla vista posti troppo esposti.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Comunità indigena:Khoi
Segnalato da:Marijke Honig