Asparago Bianco di Malines

Torna all'archivio >

L’asparago bianco (una varietà di Asparagus officinalis), in particolare quello che cresce intorno alla capitale Malines, è considerato una prelibatezza di lusso. È più soffice e più dolce della normale varietà verde e la popolazione della città lo chiama oro bianco. Cresce dalla fine di aprile alla seconda metà di giugno. In passato, l’asparago era raccolto subito dopo l’alba perché le piante, colpite dalla luce del sole, scolorano velocemente e l’asparago rientra quindi in una classe inferiore.

Oggi l’asparago è spesso coperto con della plastica, così che può essere raccolto lungo tutta la giornata. Il raccolto avviene manualmente: con un coltello dotato di lama di circa 40 cm di lunghezza, gli asparagi sono raccolti ad uno ad uno. Vengono immersi immediatamente in acqua fredda, poi tagliati tutti alla stessa altezza e ordinati. Lo smistamento è fatto parzialmente a mano. Il modo tradizionale e autentico di servire l’asparago bianco di Malines è lo stile fiammingo: bollito o stufato e servito con uova sode tagliate, prezzemolo e salsa al burro. In Belgio e in particolare nelle Fiandre, l’asparago si può trovare in ogni patè o quiches o addirittura gelato.

La pianta è una delle coltivazioni più antiche. In realtà arrivò in Belgio nel XIX secolo e fu coltivato inizialmente nel Ghent. Dopo il 1880, Malines divenne il centro della coltivazione del prodotto. Oggi, è coltivato innanzitutto nella provincia di Limburg, Antwerp e nel Brabante fiammingo. La coltivazione è declinata progressivamente nelle Fiandre, sia per la tassazione sostanziale che ha colpito il prodotto, considerato di lusso dallo Stato, sia per le importazioni di asparagi dall’Asia, dalla Grecia e dall’Italia e per il carico di lavoro necessario per una produzione di qualità. Gli agricoltori preferirono occuparsi di coltivazioni di cicoria o cavolfiore, più redditizie e meno faticose. Dalla fine degli anni Ottanta, un rinato interesse da parte dei consumatori per questo prodotto tradizionale di alta qualità ha fatto sì che la produzione ripartisse nelle Fiandre, benché non sufficiente a coprire tutta la domanda. Per questo importazioni di asparagi meno costosi hanno continuato a dominare il mercato, anche in casa dell’asparago bianco di Malines.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneBelgio
Regione

Anvers

Area di produzione:Area d Malines

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Segnalato da:Tine Devriese