Anatra svedese blu

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Svensk blå anka

La svedese blu (in lingua locale Svensk blå anka) è una razza di anatra originaria della regione storica della Pomerania, situata nel nord della Polonia e della Germania, sulle coste meridionali del Mar Baltico. Le prime attestazioni scritte della sua esistenza risalgono al 1850, ma è possibile che la sua origine sia anche più antica.

Come dice il nome, la caratteristica principale di questo uccello di medie dimensioni – i maschi possono pesare fra i 3 e i 4 chili, mentre le femmine si attestano su un peso variabile fra i 2,5 e i 3,5 chili – è data dal caratteristico colore del piumaggio, che tuttavia varia da esemplare a esemplare: alcune anatre presentano le caratteristiche piume blu, in altre prevale il grigio perla o il nero. Sulla parte superiore del petto, inoltre, molti esemplari possiedono una caratteristica macchia bianca che si estende fin sotto il becco.

La svedese blu è una razza particolarmente difficile da allevare, tanto che oggi la popolazione conta appena 148 anatre nidificanti, e che già nel 2007 la Fao ha indicato come critico il suo stato di conservazione e che negli anni successivi anche altre organizzazioni l’hanno catalogata fra le razze potenzialmente a rischio. I pochi che ancora provano ad allevarla, lo fanno per la carne e principalmente per le uova – ogni esemplare ne dà dalle 100 alle 150 all’anno. Vista la particolare bellezza, c’è anche chi la alleva come razza ornamentale.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneSvezia
Regione

Västra Götalands län

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento

Segnalato da:Camilla Listello