Aglio di Tunceli

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Ovacık Garlic, Munzur Garlic

L’aglio di Tunceli (Allium tuncelianum) è una specie di cipolla selvatica endemica della valle di Munzur a Tunceli, usato come ortaggio simile all’aglio. La pianta ha uno stelo alto 50 cm sormontato da una fitta sfera composta da centinaia di piccoli fiori verdi-bianchi. Ha un forte odore di aglio e un sapore simile, seppure più dolce; è dunque usato in cucina nello stesso modo e ha un ruolo importante nella gastronomia locale. I nomi comuni usati per indicarlo comprendono aglio di Tunceli, aglio di Ovacık e aglio di roccia. I botanici hanno suggerito l’ipotesi che questa specie sia strettamente imparentata con l’aglio, o forse ne sia un predecessore, ma l’analisi genetica ha rivelato che è in effetti più vicino al porro.

L’aglio di Tunceli ha una semplice struttura a spicchi e, diversamente dalla maggior parte delle varietà di aglio, può fiorire e produrre semi. La buccia della testa è di colore bianco e contiene piccoli spicchi. La dimensione della testa varia, ma generalmente è lunga 2,7-3,5 cm con un diametro di 2,8-3,4 cm. L’intera testa è coperta da una spessa buccia protettiva che diventa gialla quando essicca. Al suo interno si trovano altre sottili bucce bianche, una o due, e tra di loro si trovano da uno a quattro piccoli spicchi. L’intera testa può pesare fino a 80 grammi, ma in media arriva a 10-30 grammi. La pianta selvatica è raccolta nel mese di agosto per essere usata in cucina e venduta. Talvolta le quantità raccolte sono eccessive, fenomeno che la mette a rischio di estinzione.

L’aglio di Tunceli è una pianta endemica che si trova solo nei dintorni di Tunceli e nelle aree circostanti, in particolare Ovacık, Pülümür, Hozat e Pertek. Ha un lungo ciclo vegetativo ed è piuttosto diffuso al mercato. La raccolta delle piante spontanee minaccia la specie e sono in pochi a coltivarla attivamente: molti abitanti dell’area hanno infatti abbandonato i loro villaggi a causa degli attacchi terroristici e dei problemi economici. Per aiutare la ripresa di questa pianta, all’inizio degli anni 2010 l’ufficio locale del Ministero per l’agricoltura ha avviato un progetto per la coltivazione di aglio di Tunceli insieme a circa venti produttori.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneTurchia
Regione

Anatolia Orientale

Area di produzione:Valle di Munzur a Tunceli

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Segnalato da:Nilhan Aras