Aceto di Kachampuli

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

L’aceto di Kachampuli è in realtà un concentrato di succo del frutto Garcinia Gummi-Gutta, che nello stato indiano di Kerala è conosciuto come punampuli o kundampuli e viene utilizzato una volta essiccato.

Il Garcinia Gummi-Gutta è un frutto tondo che ha le dimensioni di un’arancia o poco più. Ha dei profondi lobi verticali, che lo fanno assomigliare ad una piccola zucca, e il colore può variare dal verde al giallo. Appartiene alla famiglia del Kokum (Garcinia Indica) ed è utilizzato nelle cucine tradizionali di Mangalore, Konkan e Maharashtra.

L’aceto di Kachampuli è una tradizione delle popolazioni dell’India sud occidentale e si produce con il succo di Garcinia Gummi-Gutta leggermente fermentato. Il processo di fermentazione dura alcuni giorni, alla fine dei quali gran parte del succo è stato estratto e del frutto rimane solo la polpa. Il succo viene messo in una terrina profonda di terracotta ed è fatto consumare a fuoco lento fino ad ottenere una consistenza simile a uno sciroppo. Nel processo di cottura, il succo produce molta schiuma e passa da un colore rosso-viola scuro a un profondo viola-rosso.

Si conserva in bottiglie o barattoli di ceramica. Ogni casa ha una bottiglia di aceto di Kachampuli, che si utilizza per condire insalate o nella cottura della carne.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneIndia
Regione

Karnataka

Altre informazioni

Categorie

Aceto

Segnalato da:Viaggio didattico Unisg India 2016