Un mercato per far nascere una nuova comunità Slow Food

Mercato di CracoviaArtur e Justyna Kinasz sono giovani, ma hanno già fatto un gran lavoro per la loro città. Il mercato Targ Pietruszkowy di Cracovia, il primo mercato della terra polacco, è nato grazie a loro.

Da quando era stato demolito il mercato dei macellai di Podgórze, Cracovia non aveva più un mercato nel quartiere sul lato destro dalla Vistola. Il famoso mercato, attivo fino agli anni antecedenti la seconda guerra mondiale, non era stato più ricostruito.

Perché non far risorgere un mercato che desse la possibilità ai produttori della regione di Małopolska di vendere prodotti freschi, frutto di un’agricoltura sana, che non impiega prodotti chimici, direttamente ai consumatori? Il progetto del mercato, in breve tempo, ha raccolto un’ottantina di piccoli produttori, accuratamente selezionati da Artur e Justyna sulla base di criteri semplici ma rigorosi: provenienza locale (max 150 km intorno alla città), niente chimica, presenza sul mercato del produttore o dei suoi famigliari. Verdura fresca e frutta, pane, oli, succhi di frutta, conserve, miele, carne, latte, uova, formaggio, pesce d’acqua dolce, farina, torte: oggi gli abitanti del quartiere possono trovare prodotti sani di fattoria a pochi passi da casa.
Alcune bancarelle propongono anche cibo di strada, cucinato con ingredienti provenienti direttamente dal mercato.

Tutti i prodotti in vendita sono infatti certificati biologici oppure rispettano un sistema di garanzia interna che prevede analisi regolari realizzate dagli organizzatori del mercato. I prodotti vegetali devono essere esenti da fitofarmaci. La carne e il pesce devono essere esenti da antibiotici e non nutriti con mangimi artificiali. Se il test è negativo, il produttore è allontanato dal mercato.

I risultati sono disponibili a tutti in consultazione.

Il mercato è gestito da una fondazione creata da Artur e Justyna che non ha fini di lucro e che collabora attivamente con altre associazioni e con la Fondazione Kupuj Odpowiedzialnie (The Buy Responsibly Foundation). Questa fondazione si occupa di sviluppo sostenibile e tutela ambientale, consumo e produzione responsabili, nonché rispetto dei diritti umani e dei principi ambientali nel mondo degli affari. Grazie alla sua collaborazione, il mercato organizza giornate dedicate a temi come la vendita di prodotti del commercio equo e solidale, la protezione dell’ambiente, il consumo responsabile. I proventi del mercato sono destinati a migliorare il mercato, in questo momento ad esempio è necessario dotare di stufe le bancarelle, per combattere meglio il freddo dell’inverno.

Vicino al mercato la Fondazione ha anche aperto il bistrot Gotujemy https://bistrogotujemy.pl, che cucina piatti con ingredienti acquistati dai produttori del Mercato della Terra, i cui nomi sono indicati sul menù.

Il mercato di Cracovia è uno dei primi esempi di Comunità di Terra Madre – Slow Food, ha aderito al movimento firmando il manifesto e si è impegnata a sostenere i progetti di Slow Food tramite la campagna Food for Change.

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No
Torna all'archivio