Razza ovina frabosana roaschina

Italia

Piemonte

Razze animali e allevamento

Torna all'archivio >

Originaria delle valli del cuneese, la frabosana roaschina alcuni decenni fa era la razza ovina da latte più diffusa in Piemonte, con allevamenti nelle province di Cuneo, Torino e Alessandria. La rusticità le ha consentito di sfruttare al meglio i pascoli sassosi e di adattarsi alle aree marginali delle zone montane più impervie, dove sono sopravvissuti alcuni nuclei in purezza.
Simile per caratteristiche morfologiche alla razza ovina brigasca, la frabosana roaschina si distingue per il profilo montonino molto marcato e per la presenza di corna appiattite, avvolte a spirale nei maschi e rivolte all’indietro nelle femmine. E’ una pecora di taglia media con pelo bianco paglierino o marrone molto chiaro e arti lunghi e leggeri.
La sua attitudine principale è la produzione di latte, che alcuni produttori trasformano in formaggio, sia nel periodo invernale sia nella stagione di alpeggio, mentre con gli animali a fine carriera si preparano alcuni salumi di pecora. La produzione di carne è orientata verso l’agnello da latte (privo di quel sapore forte che talvolta caratterizza le carni ovine) ed è favorita dalla precocità della razza (primo parto intorno ai 13 mesi). La lana, ricavata da una tosatura primaverile, è lunga, grossolana e adatta alla produzione di materassi e tappeti. Un tempo era ricercata la pelle lanata degli agnelli per la preparazione di guanti e pelletteria varia.
Gli animali sono liberi al pascolo quando le condizioni ambientali lo consentono e salgono portati in alpeggio nel periodo estivo, mentre in inverno sono ricoverati in stalla e alimentati principalmente con fieno prodotto in loco.
All’inizio di maggio, presso il comune di Roaschia, si svolge la mostra della razza frabosana roaschina, con l’esposizione dei capi migliori e la degustazione dei suoi prodotti.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No

Stagionalità

I parti sono concentrati nel periodo autunnale. La carne di agnello è quindi disponibile in particolare tra dicembre e aprile; i formaggi si trovano da gennaio a ottobre; i salumi sono reperibili tutto l’anno.

Torna all'archivio >
Da una consistenza di 16-17 mila capi (stimata negli anni Cinquanta), la frabosana roaschina è scesa oggi a 6-7 mila capi ed è inserita nella lista delle razze a rischio di estinzione. Molti allevatori, infatti, hanno scelto di puntato su razze più produttive. Per valorizzare questa razza, nel 1995 è stato costituito un Consorzio che ha adottato un marchio di tutela delle sue produzioni (formaggi, carne e lana) al fine di garantirne l’origine. Il Presidio consolida le attività svolte dal Consorzio, per far conoscere questa pecora, incentivarne l’allevamento e garantire una remunerazione adeguata ai piccoli allevatori. La frabosana roaschina pascola all’aperto per buona parte dell’anno, ma con il Presidio i produttori faranno uno sforzo ulteriore: eliminando l’uso latte in polvere per l’allevamento degli agnelli, continuando a produrre formaggi a latte crudo ma evitando anche l’aggiunta di fermenti industriali al latte e preparando salumi con un contenuto di nitrati e nitriti pressoché nullo.

Area di produzione
Valli Gesso, Vermenagna, Pesio, Monregalesi e Tanaro in provincia di Cuneo; valli Chisone e Pellice in provincia di Torino.

Presidio sostenuto da
Unione Montana Alpi del Mare

Andrea Asto
Frassino (Cn)
Borgata Valle, 15
Tel. 329 2026491 - 348 7448284

Massimiliano Baldo
Ormea (Cn)
Frazione Eca, 39
Tel. 349 8316384

Andrea Barale
Boves (Cn)
Via Barali, 95
Tel. 347 4605678

Paolo e Giovannino Baridon
Lucerna San Giovanni (To)
Strada Dei Boer, 8/1
Tel. 0121 901923

Piergiorgio Basso
Frabosa Sottana (Cn)
Via San Giacomo, 34
Tel. 0174 345384 - 347 3470617

Giuseppe Bertaina
Castelletto Stura (Cn)
Cascina Sant’ Anselmo
Tel. 0171 791304

Franco Fantino
Roaschia (Cn)
Borgo Tetto Muni, 1
Tel. 0171 758153 - 333 8113819

Maria Maddalena Giorgis
Chiusa di Pesio (Cn)
Regione Cavanero, 1
Tel. 0171 735288 - 347 1873878
enbarlet@hotmail.it

Salomone Italo Gonnet
Bobbio Pellice (To)
Borgata Pautasset, 6
Tel. 0121 957838

Vittorio Lanza
Frabosa Sottana (Cn)
Frazione Pianvignale, 10
Tel. 0174 244196 - 333 5955612

Gianfranco Macagno
Peveragno (Cn)
Via Pradeboni, 20
Tel. 348 2561836
macagnog@tiscali.it

Bartolomeo Martini
Boves (Cn)
Via Bercia, 32
Tel. 0171 387625 - 340 8477065

Maurizio Mauro
Chiusa di Pesio (Cn)
Frazione San Bartolomeo
Tel. 340 9152209
lupastre87@gmail.com

Matteo Ornati
Fabbrica Curone (Al)
Frazione Caldirola
Tel. 349 1718273
fattoriaaurora@libero.it

Massimo Ribotta
Rorà (To)
Via Ruà, 10/b
Tel. 340 2328319

Silvia Somà
Roccaforte Mondovì (Cn)
Frazione Prea
Via Provinciale, 6
Tel. 0174 65709 - 333 6368611
Responsabile Slow Food del Presidio
Carlo Rocca
tel. 335 8099056
culumbot@libero.it

Referente dei produttori del Presidio
Aldo Mancario
tel. 0171 735288
enbarlet@hotmail.it
Da una consistenza di 16-17 mila capi (stimata negli anni Cinquanta), la frabosana roaschina è scesa oggi a 6-7 mila capi ed è inserita nella lista delle razze a rischio di estinzione. Molti allevatori, infatti, hanno scelto di puntato su razze più produttive. Per valorizzare questa razza, nel 1995 è stato costituito un Consorzio che ha adottato un marchio di tutela delle sue produzioni (formaggi, carne e lana) al fine di garantirne l’origine. Il Presidio consolida le attività svolte dal Consorzio, per far conoscere questa pecora, incentivarne l’allevamento e garantire una remunerazione adeguata ai piccoli allevatori. La frabosana roaschina pascola all’aperto per buona parte dell’anno, ma con il Presidio i produttori faranno uno sforzo ulteriore: eliminando l’uso latte in polvere per l’allevamento degli agnelli, continuando a produrre formaggi a latte crudo ma evitando anche l’aggiunta di fermenti industriali al latte e preparando salumi con un contenuto di nitrati e nitriti pressoché nullo.

Area di produzione
Valli Gesso, Vermenagna, Pesio, Monregalesi e Tanaro in provincia di Cuneo; valli Chisone e Pellice in provincia di Torino.

Presidio sostenuto da
Unione Montana Alpi del Mare

Andrea Asto
Frassino (Cn)
Borgata Valle, 15
Tel. 329 2026491 - 348 7448284

Massimiliano Baldo
Ormea (Cn)
Frazione Eca, 39
Tel. 349 8316384

Andrea Barale
Boves (Cn)
Via Barali, 95
Tel. 347 4605678

Paolo e Giovannino Baridon
Lucerna San Giovanni (To)
Strada Dei Boer, 8/1
Tel. 0121 901923

Piergiorgio Basso
Frabosa Sottana (Cn)
Via San Giacomo, 34
Tel. 0174 345384 - 347 3470617

Giuseppe Bertaina
Castelletto Stura (Cn)
Cascina Sant’ Anselmo
Tel. 0171 791304

Franco Fantino
Roaschia (Cn)
Borgo Tetto Muni, 1
Tel. 0171 758153 - 333 8113819

Maria Maddalena Giorgis
Chiusa di Pesio (Cn)
Regione Cavanero, 1
Tel. 0171 735288 - 347 1873878
enbarlet@hotmail.it

Salomone Italo Gonnet
Bobbio Pellice (To)
Borgata Pautasset, 6
Tel. 0121 957838

Vittorio Lanza
Frabosa Sottana (Cn)
Frazione Pianvignale, 10
Tel. 0174 244196 - 333 5955612

Gianfranco Macagno
Peveragno (Cn)
Via Pradeboni, 20
Tel. 348 2561836
macagnog@tiscali.it

Bartolomeo Martini
Boves (Cn)
Via Bercia, 32
Tel. 0171 387625 - 340 8477065

Maurizio Mauro
Chiusa di Pesio (Cn)
Frazione San Bartolomeo
Tel. 340 9152209
lupastre87@gmail.com

Matteo Ornati
Fabbrica Curone (Al)
Frazione Caldirola
Tel. 349 1718273
fattoriaaurora@libero.it

Massimo Ribotta
Rorà (To)
Via Ruà, 10/b
Tel. 340 2328319

Silvia Somà
Roccaforte Mondovì (Cn)
Frazione Prea
Via Provinciale, 6
Tel. 0174 65709 - 333 6368611
Responsabile Slow Food del Presidio
Carlo Rocca
tel. 335 8099056
culumbot@libero.it

Referente dei produttori del Presidio
Aldo Mancario
tel. 0171 735288
enbarlet@hotmail.it

Territorio

NazioneItalia
RegionePiemonte

Altre informazioni

CategorieRazze animali e allevamento