Razza cabannina

Presidio Slow Food

Italia

Liguria

Razze animali e allevamento

Torna all'archivio >
Razza cabannina

La cabannina è una razza bovina autoctona genovese. Il suo nome deriva dalla piana di Cabanne, nel Comune di Rezzoaglio, dove si sono conservati alcuni capi in purezza consentendo l’avvio del lavoro di recupero della razza.
È una razza rustica, di taglia piccola taglia e dal mantello castano scuro, a volte bruno chiaro, con una striscia color crema sulla linea dorso-lombare, chiamata riga mulina, che degrada in sfumature rossicce. Grazie al rumine piuttosto sviluppato ha una notevole capacità di ingestione e gli arti corti e robusti la predispongono all’alpeggio. Razza a duplice attitudine (carne e latte), la cabannina produce poco latte (26 quintali a lattazione), ma di altissima qualità, ottimo per la caseificazione e ricco di profumi e di sapori del territorio. È un’eccellente pascolatrice capace di sfruttare gli ambienti più impervi e i pascoli magri e ricchi di arbusti tipici dell’Appennino ligure.
Dal suo latte si ricava una ricotta stagionata (il sarazzu) e diversi formaggi a latte crudo, senza l’uso di fermenti: la prescinsêua, tradizionale cagliata genovese (fresca o stagionata), la formaggetta (da consumare dopo 15 giorni) e l’u cabanin (che stagiona 120 giorni). Con la carne si producono insaccati, tra i quali la mostardella della Val Polcevera.

Stagionalità

Formaggi e salumi reperibili tutto l’anno

Torna all'archivio >
All’inizio del XX secolo i capi di questa razza erano circa 40.000, poi sono stati incrociati con altre razze o sostituiti da animali più produttivi, fino a ridursi a a 100 capi. il lavoro di recupero li ha portati a 300. Oggi la cabannina è riconosciuta ufficialmente come razza: è censita come popolazione a rischio di estinzione, ma gli allevatori possono contare su una discreta disponibilità di linee genetiche in purezza.
Il disciplinare del Presidio prevede animali al pascolo dalla primavera al tardo autunno e un’alimentazione basata per almeno il 70% su foraggi locali. I produttori allevano pochi capi e lavorano insieme per valorizzare la razza e i prodotti ad essa collegati: formaggi, latticini e carne.
Questo Presidio rappresenta una risorsa per il territorio, garantendo nuove fonti di reddito per le piccole aziende e contribuendo a tutelare il paesaggio.

Area di produzione
Territorio collinare e montano delle province di Genova e di La Spezia e alcuni comuni dell'Appennino Ligure
Allevatori

A Çimma
di Paolo Castagnola
Località Prele, 2
Montoggio (Ge)
Tel. 347 7357884-3318369606
aziendaagricolaacimma@gmail.com

Agriturismo Il Filo di Paglia
di Francesca Boreanaz
Via San Nicolò, 11
Carro (Sp)
Tel. 349 7868625
info@agriturismoilfilodipaglia.it
www.agriturismoilfilodipaglia.it

Az. Agr. Quira di Luca Quirini
Via Perlezzi, 47
Borzonasca (Ge)
Tel. 392 6338186
luca.quirini@libero.it


Allevatori e produttori di carne

Il Mezzano
Giampaolo Risso
Via al Castello, 4
Serra Riccò (Ge)
Tel. 338 5604883
gianrisso@alice.it


Allevatori e produttori di latticini

Autra di Olmo Bagnasco
Località Autra, 2
Savignone (Ge)
Tel. 340 5278201
autra@hotmail.it
www.agriturismoautra.it

Az. Agr. Vallegge
di Anna Maria Sivori
Loc. Vallegge, 1
Rovegno (Ge)
Tel. 339 6335123
aziendaagricolavallegge@hotmail.it

Dolce Fiorita
di Simone Altemani
Via San Massimo, 46 C
Rapallo (Ge)
Tel. 333 3601547
info@dolcefiorita.it
www.dolcefiorita.it


Referente dei produttori del Presidio
Simone Azaghi
Tel. 320 1643786
info@agriturismoilfilodipaglia.it

Referente Slow Food del Presidio
Riccardo Collu
Tel. 338 8910379
fbtaster@gmail.com
All’inizio del XX secolo i capi di questa razza erano circa 40.000, poi sono stati incrociati con altre razze o sostituiti da animali più produttivi, fino a ridursi a a 100 capi. il lavoro di recupero li ha portati a 300. Oggi la cabannina è riconosciuta ufficialmente come razza: è censita come popolazione a rischio di estinzione, ma gli allevatori possono contare su una discreta disponibilità di linee genetiche in purezza.
Il disciplinare del Presidio prevede animali al pascolo dalla primavera al tardo autunno e un’alimentazione basata per almeno il 70% su foraggi locali. I produttori allevano pochi capi e lavorano insieme per valorizzare la razza e i prodotti ad essa collegati: formaggi, latticini e carne.
Questo Presidio rappresenta una risorsa per il territorio, garantendo nuove fonti di reddito per le piccole aziende e contribuendo a tutelare il paesaggio.

Area di produzione
Territorio collinare e montano delle province di Genova e di La Spezia e alcuni comuni dell'Appennino Ligure
Allevatori

A Çimma
di Paolo Castagnola
Località Prele, 2
Montoggio (Ge)
Tel. 347 7357884-3318369606
aziendaagricolaacimma@gmail.com

Agriturismo Il Filo di Paglia
di Francesca Boreanaz
Via San Nicolò, 11
Carro (Sp)
Tel. 349 7868625
info@agriturismoilfilodipaglia.it
www.agriturismoilfilodipaglia.it

Az. Agr. Quira di Luca Quirini
Via Perlezzi, 47
Borzonasca (Ge)
Tel. 392 6338186
luca.quirini@libero.it


Allevatori e produttori di carne

Il Mezzano
Giampaolo Risso
Via al Castello, 4
Serra Riccò (Ge)
Tel. 338 5604883
gianrisso@alice.it


Allevatori e produttori di latticini

Autra di Olmo Bagnasco
Località Autra, 2
Savignone (Ge)
Tel. 340 5278201
autra@hotmail.it
www.agriturismoautra.it

Az. Agr. Vallegge
di Anna Maria Sivori
Loc. Vallegge, 1
Rovegno (Ge)
Tel. 339 6335123
aziendaagricolavallegge@hotmail.it

Dolce Fiorita
di Simone Altemani
Via San Massimo, 46 C
Rapallo (Ge)
Tel. 333 3601547
info@dolcefiorita.it
www.dolcefiorita.it


Referente dei produttori del Presidio
Simone Azaghi
Tel. 320 1643786
info@agriturismoilfilodipaglia.it

Referente Slow Food del Presidio
Riccardo Collu
Tel. 338 8910379
fbtaster@gmail.com

Territorio

NazioneItalia
RegioneLiguria

Altre informazioni

CategorieRazze animali e allevamento