Fagiolo secondo del Piano di Orvieto

Presidio Slow Food

Italia

Umbria

Legumi

Torna all'archivio >
Fagiolo secondo del Piano di Orvieto

La tradizione di questo fagiolo è testimoniata da alcuni documenti della Cattedra Ambulante di Agricoltura che risalgono alla fine del 1800. Il nome curioso deriva dal tipo di coltivazione e dal luogo. Il fagiolo secondo del Piano di Orvieto è seminato a inizio estate (tra la fine di giugno e i primi giorni di luglio) dopo la mietitura del grano (quindi è un fagiolo di seconda semina) nel cosiddetto Piano di Orvieto, alla base della rupe su cui si erge Orvieto, lungo l’argine del fiume Paglia.
Alcuni anziani contadini della zona ricordano abbondanti coltivazioni di fagioli proprio nei terreni adiacenti al fiume Paglia: terre alluvionali, fresche e permeabili. Negli anni ’50, il fagiolo secondo era denominato addirittura “l’oro bianco del Paglia".
I coltivatori lo vendevano o lo barattavano per acquistare l’olio di oliva, che non veniva prodotto nella zona del Piano.
La pianta è eretta ma non rampicante e ha un ciclo produttivo breve: si semina a inizio luglio e si raccoglie dal mese di ottobre. Il seme è bianco, di dimensioni medio piccole.
Avendo un ciclo colturale breve non ha bisogno di particolari trattamenti e fertilizzazioni: secondo la rotazione è proprio questo legume a seguire sul terreno altre coltivazioni come i cereali e le orticole e a sfruttare quindi la sostanza organica lasciata dai loro residui oltre che a rilasciare azoto come tutte le leguminose.
Quando i baccelli cominciano a ingiallire e le foglie sono parzialmente cadute, si estirpano le piante e si lasciano essiccare, quindi si procede alla sgranatura.
Il fagiolo secondo non ha bisogno di ammollo e ha un gusto molto delicato: è ottimo consumato da solo o nella tipica ricetta della zona, i fagioli "all’uccelletto". Per preparare questo piatto i legumi sono bolliti e poi ripassati in padella con aglio, olio, salvia e pomodoro, infine conditi con un filo di olio extravergine a crudo.

Stagionalità

si raccoglie a ottobre e novembre, essiccato è disponibile tutto l'anno

Torna all'archivio >
Si tratta di una varietà locale molto diffusa ed apprezzata fino al dopoguerra, ma poi soppiantata da altre produzioni. La coltivazione del fagiolo secondo del Piano di Orvieto è stata ripresa grazie ad alcuni produttori, che hanno ereditato dai propri genitori e nonni le sementi e le hanno custodite, salvando questa varietà dall’estinzione. Attorno al progetto di recupero del fagiolo si sono aggregati altri coltivatori del Piano che hanno ripreso la produzione in questi terreni, cercando di strapparli all’industria dell'estrazione della ghiaia, che minaccia il territorio. Il Presidio vuole recuperare questa produzione nel suo areale storico per valorizzare questo fagiolo tradizionale, promuovendo la sua produzione, ma anche per tutelare il paesaggio della zona lungo il fiume Paglia.

Area di produzione
I terreni lungo il fiume Paglia nel comune di Orvieto e, in piccola parte, nel comune di Allerona (provincia di Terni)

Presidio sostenuto da
Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto
Produttori

Agricola Moneta
di Luca Cavalloro
Località Alfina Cornole, 5
Castel Viscardo (Tr)
Tel. 329 2244467
luca.cavalloro@gmail.com

Albergo La Nona
di Elisa Germani
Via del Velino, 9
Orvieto (Tr)
Tel. 328 7910068
albergolanona@gmail.it

Franco Barbabella
Via delle Donne, 15
Orvieto (Tr)
Tel. 333 9966113
f.barbabella@libero.it

Cooperativa Oasi Agricola
Via dei Sette Martiri, 51 A
Orvieto (Tr)
Tel. 331 6067120
oasiagrisoc@gmail.com
www.oasiagricola.it

Fiori di Mandorlo
di Luciano Ciotti
Località Cardeto, 49 A
Baschi (Tr)
Tel. 329 6707535
fioridimandorlo.agrorvieto@confagri.umbria.it

Patrizio Frellicca
Via Dora Baltea, 10
Orvieto (Tr)
Tel. 335 433064
impresafrelliccapatrizio@gmail.com

Massimo Frizza
Strada del Piano, 5
Orvieto (Tr)
Tel. 347 9483255
massimo.frizza@gmail.com

Costantino Pacioni
Strada della Patarina, 8
Orvieto (Tr)
Tel. 335 8251481
lacasadegliulivi@gmail.com

Fiorella Rosati
Via Aniene, 2
Orvieto (Tr)
Tel. 333 8740136
intestinolibero@gmail.com

Renzo Rossi
Via Ripa dell’olmo I, 8
Orvieto (Tr)
Tel. 324 9505391
renzorossi55@alice.it

Fiorangelo Silvestri
Località Bardano, 13
Orvieto (Tr)
Tel. 349 3111376
silunik84@tiscali.it
Referente dei produttori del Presidio
Costantino Pacioni
Tel. 335 8251481
Info@casadegliulivi.com

Responsabile Slow Food del Presidio

Carla Lodi
Tel. 329 6509986
lodicarla@gmail.com

Si tratta di una varietà locale molto diffusa ed apprezzata fino al dopoguerra, ma poi soppiantata da altre produzioni. La coltivazione del fagiolo secondo del Piano di Orvieto è stata ripresa grazie ad alcuni produttori, che hanno ereditato dai propri genitori e nonni le sementi e le hanno custodite, salvando questa varietà dall’estinzione. Attorno al progetto di recupero del fagiolo si sono aggregati altri coltivatori del Piano che hanno ripreso la produzione in questi terreni, cercando di strapparli all’industria dell'estrazione della ghiaia, che minaccia il territorio. Il Presidio vuole recuperare questa produzione nel suo areale storico per valorizzare questo fagiolo tradizionale, promuovendo la sua produzione, ma anche per tutelare il paesaggio della zona lungo il fiume Paglia.

Area di produzione
I terreni lungo il fiume Paglia nel comune di Orvieto e, in piccola parte, nel comune di Allerona (provincia di Terni)

Presidio sostenuto da
Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto
Produttori

Agricola Moneta
di Luca Cavalloro
Località Alfina Cornole, 5
Castel Viscardo (Tr)
Tel. 329 2244467
luca.cavalloro@gmail.com

Albergo La Nona
di Elisa Germani
Via del Velino, 9
Orvieto (Tr)
Tel. 328 7910068
albergolanona@gmail.it

Franco Barbabella
Via delle Donne, 15
Orvieto (Tr)
Tel. 333 9966113
f.barbabella@libero.it

Cooperativa Oasi Agricola
Via dei Sette Martiri, 51 A
Orvieto (Tr)
Tel. 331 6067120
oasiagrisoc@gmail.com
www.oasiagricola.it

Fiori di Mandorlo
di Luciano Ciotti
Località Cardeto, 49 A
Baschi (Tr)
Tel. 329 6707535
fioridimandorlo.agrorvieto@confagri.umbria.it

Patrizio Frellicca
Via Dora Baltea, 10
Orvieto (Tr)
Tel. 335 433064
impresafrelliccapatrizio@gmail.com

Massimo Frizza
Strada del Piano, 5
Orvieto (Tr)
Tel. 347 9483255
massimo.frizza@gmail.com

Costantino Pacioni
Strada della Patarina, 8
Orvieto (Tr)
Tel. 335 8251481
lacasadegliulivi@gmail.com

Fiorella Rosati
Via Aniene, 2
Orvieto (Tr)
Tel. 333 8740136
intestinolibero@gmail.com

Renzo Rossi
Via Ripa dell’olmo I, 8
Orvieto (Tr)
Tel. 324 9505391
renzorossi55@alice.it

Fiorangelo Silvestri
Località Bardano, 13
Orvieto (Tr)
Tel. 349 3111376
silunik84@tiscali.it
Referente dei produttori del Presidio
Costantino Pacioni
Tel. 335 8251481
Info@casadegliulivi.com

Responsabile Slow Food del Presidio

Carla Lodi
Tel. 329 6509986
lodicarla@gmail.com

Territorio

NazioneItalia
RegioneUmbria

Altre informazioni

CategorieLegumi