Coniglio da fossa di Ischia

Presidio Slow Food

Italia

Campania

Razze animali e allevamento

Torna all'archivio >
Coniglio da fossa di Ischia

Le prime testimonianze della presenza di conigli selvatici sull’isola risalgono all’epoca romana. Grazie alla velocità dei tempi di riproduzione e di crescita, già dal Cinquecento il coniglio era l’animale più allevato nei terreni ischitani, garantendo un decisivo sostentamento alimenta-re alle famiglie. L’allevamento avviene in fosse profonde anche tre o quattro metri, le cui pareti sono rivestite con i caratteristici muri a secco (parracine) in tufo verde locale: un’antica tecnica adottata dall’esperta conoscenza degli allevatori circa le abitudini gregario-coloniali del coniglio allo stato brado, che assicura una migliore qualità delle carni rispetto a metodologie maggior-mente coercitive. L’alimentazione è prevalente-mente a base di erba fresca, foglie di fico e di vite, paglia, baccelli di fagioli e di fave.

Stagionalità

Il coniglio da fossa di Ischia può essere reperito sul mercato tutto l’anno

Torna all'archivio >
Il Presidio nasce dalla volontà di un piccolo gruppo di allevatori di ricostruire, partendo dal basso, una filiera locale e tradizionale. È stato avviato un la-voro di recupero delle vecchie fosse disseminate sull’isola e in gran parte abbandonate (si calcola ce ne sia un migliaio) e si sta sperimentando un regime alimentare che si adatti a questo tipo di allevamento.

Area di produzione
Isola di Ischia (provincia di Napoli).

Gli allevatori Silvia D’Ambra, Attilio e Sara Mancusi, Bruno Muratori sono riuniti nella associazione

Green Ground - Il terreno verde
Barano Isola d'Ischia (Na)
Località Fiaiano
Via Cretajo al crocifisso, 3
tel. 081 902944
340 7336816
s.dambra@libero.it

La sede della associazione ha sede presso il ristorante Il Focolare. Il fiore all’occhiello di un menù attento al territorio è proprio il coniglio da fossa cucinato solitamente all’ischitana, nel coccio.
Responsabili Slow Food del Presidio
Silvia D’Ambra
Tel. 081 902944
s.dambra@libero.it
Il Presidio nasce dalla volontà di un piccolo gruppo di allevatori di ricostruire, partendo dal basso, una filiera locale e tradizionale. È stato avviato un la-voro di recupero delle vecchie fosse disseminate sull’isola e in gran parte abbandonate (si calcola ce ne sia un migliaio) e si sta sperimentando un regime alimentare che si adatti a questo tipo di allevamento.

Area di produzione
Isola di Ischia (provincia di Napoli).

Gli allevatori Silvia D’Ambra, Attilio e Sara Mancusi, Bruno Muratori sono riuniti nella associazione

Green Ground - Il terreno verde
Barano Isola d'Ischia (Na)
Località Fiaiano
Via Cretajo al crocifisso, 3
tel. 081 902944
340 7336816
s.dambra@libero.it

La sede della associazione ha sede presso il ristorante Il Focolare. Il fiore all’occhiello di un menù attento al territorio è proprio il coniglio da fossa cucinato solitamente all’ischitana, nel coccio.
Responsabili Slow Food del Presidio
Silvia D’Ambra
Tel. 081 902944
s.dambra@libero.it

Territorio

NazioneItalia
RegioneCampania

Altre informazioni

CategorieRazze animali e allevamento