Cipolla di Certaldo

Italia

Toscana

Ortaggi e conserve vegetali

Torna all'archivio >
Cipolla di Certaldo

“Certaldo è un castello di Val d’Elsa posto nel nostro contado… Nel quale usò un lungo tempo d’andare ogn’anno una volta, un de’ frati di Santo Antonio, il cui nome era frate Cipolla, forse non meno per lo nome che per altra divozione vedutovi volentieri, con ciò sia cosa che quel terreno produca cipolle famose per tutta la Toscana.”
Giovanni Boccaccio, Decameron, VI libro
La cipolla è stata inserita nello stemma del comune di Certaldo: probabilmente dai conti Alberti, feudatari del luogo durante il XII secolo. Lo stemma, formato da uno scudo bipartito bianco e rosso, con la cipolla troneggiante sul campo bianco, reca il motto “Per natura sono forte e dolce ancora/e piaccio a chi sta e a chi lavora”.
La cipolla di Certaldo si può, quindi, considerare un elemento fondante dell’identità cittadina; simbolo e bandiera di una civiltà contadina di antichissime tradizioni.
A Certaldo le cipolle hanno fornito spunti per ogni portata. Sono ottime in zuppa: si fanno appassire nell’olio caldo, si passano al setaccio e si aggiungono un poco di brodo vegetale e alcune patate fino a formare un crema densa. Si serve con un poco di pepe, olio e crostini di pane toscano. La cipolla di Certaldo è importante anche nella francesina, o lesso rifatto. Il muscolo di vitello, lessato e poi raffreddato, si taglia a piccoli pezzi che sono soffritti in padella con la cipolla e il pomodoro, alla fine si aggiunge il brodo per mantenere il tutto morbido.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No

Stagionalità

L’epoca di raccolta va da maggio ad agosto per la statina e da agosto a settembre per la vernina.

Torna all'archivio >
Coltivata da sempre nei terreni sciolti intorno al borgo medievale, la cipolla di Certaldo ha le potenzialità per diventare, o meglio, tornare a essere un elemento trainante dell’economia locale.
Il Presidio, avviato grazie al sostegno del Consorzio Certaldo 2000, ha portato al rilancio di tale coltura, mediante il recupero di terreni abbandonati e la costituzione di un centro per il confezionamento e la commercializzazione del prodotto.
Ne esistono due varietà, seminate in periodi diversi dell’anno: la Statina che si consuma fresca nei mesi estivi e la Vernina dal caratteristico sapore pungente, si trova da fine agosto per tutto il periodo invernale. La Statina è tonda, di colore viola chiaro, succosa, dolce e sapida. La Vernina è rosso intenso, leggermente schiacciata ai poli e ha un sapore pungente.


Area di produzione
Comune di Certaldo (provincia di Firenze).
L’Orto di Fogneto
di Francesco Carpitelli
Gambassi Terme (Fi)
Loc. Badia a Cerreto
Le Carrate 17
tel. 0571 667068 - 380 5430409
francesco.carpitelli@libero.it

Orto di Paglione
di Alessandro Benucci
Certaldo (Fi)
Via Quercetella, 21
tel. 0571 664738

Luca Rosetti
Certaldo (Fi)
via delle Città 82
tel. 340 0514288
aziendaagricolarosetti@live.it

Casa Bassa
Certaldo (Fi)
Via delle Regioni, 281
tel. 0571 667619 - 664946

Bel Colle
di Luigina D’Ercole
Certaldo (Fi)
Via Quercitella, 68
tel. 349 03803294
bel.colle@tiscali.it
Referente dei produttori del Presidio
Francesco Carpitelli
Tel. 380 5430409
francesco.carpitelli@libero.it

Responsabile Slow Food del Presidio
Andrea Tongiani
tel. 335 353439
tongia2002@libero.it
Coltivata da sempre nei terreni sciolti intorno al borgo medievale, la cipolla di Certaldo ha le potenzialità per diventare, o meglio, tornare a essere un elemento trainante dell’economia locale.
Il Presidio, avviato grazie al sostegno del Consorzio Certaldo 2000, ha portato al rilancio di tale coltura, mediante il recupero di terreni abbandonati e la costituzione di un centro per il confezionamento e la commercializzazione del prodotto.
Ne esistono due varietà, seminate in periodi diversi dell’anno: la Statina che si consuma fresca nei mesi estivi e la Vernina dal caratteristico sapore pungente, si trova da fine agosto per tutto il periodo invernale. La Statina è tonda, di colore viola chiaro, succosa, dolce e sapida. La Vernina è rosso intenso, leggermente schiacciata ai poli e ha un sapore pungente.


Area di produzione
Comune di Certaldo (provincia di Firenze).
L’Orto di Fogneto
di Francesco Carpitelli
Gambassi Terme (Fi)
Loc. Badia a Cerreto
Le Carrate 17
tel. 0571 667068 - 380 5430409
francesco.carpitelli@libero.it

Orto di Paglione
di Alessandro Benucci
Certaldo (Fi)
Via Quercetella, 21
tel. 0571 664738

Luca Rosetti
Certaldo (Fi)
via delle Città 82
tel. 340 0514288
aziendaagricolarosetti@live.it

Casa Bassa
Certaldo (Fi)
Via delle Regioni, 281
tel. 0571 667619 - 664946

Bel Colle
di Luigina D’Ercole
Certaldo (Fi)
Via Quercitella, 68
tel. 349 03803294
bel.colle@tiscali.it
Referente dei produttori del Presidio
Francesco Carpitelli
Tel. 380 5430409
francesco.carpitelli@libero.it

Responsabile Slow Food del Presidio
Andrea Tongiani
tel. 335 353439
tongia2002@libero.it