Ape nera belga

Presidio Slow Food

Belgio

Bruxelles-Capitale

Insetti

Miele

Torna all'archivio >
Ape nera belga

L’ape nera belga appartiene alla sottospecie dell’ape nera (Apis mellifera mellifera) e discende dall’ape europea ma è più resistente a diversi fattori ambientali perché si è adattata al clima e alla flora del Belgio. Dal corpo scuro, ha in alcuni casi piccolissimi punti più chiari sull’addome e striature di peluria bianca molto fini.
Rispetto ad altre sottospecie non indigene di apis mellifera, l’ape nera belga è in grado di raccogliere i pollini da una varietà molto più grande di specie floreali.
Nel XIX secolo, era ancora distribuita sull’intero territorio nazionale, ma a partire dalla metà del secolo, alcuni apicoltori hanno iniziato ad allevare api originarie di altre zone. In molte aree gli incroci incontrollati hanno spazzato via le api di razza pura, anche perché, spesso, le api ibride hanno un comportamento molto aggressivo. Accanto al generale incremento della mortalità delle api, questa competizione è una delle minacce più gravi per la sopravvivenza delle sottospecie indigene del Belgio.
In Belgio, per tradizione, il miele millefiori è raccolto due volte l’anno: in primavera (di tarassaco, di fiori di alberi da frutto e altre essenze selvatiche) e in estate (di tiglio, trifoglio, castagno, rovo, …). Durante l’estate, si produce anche il miele di melata (dalla secrezione zuccherina di alcuni insetti che si nutrono di linfa).
Il miele è separato per centrifugazione, filtrato, e poi lasciato a riposo per alcuni giorni perché decanti. Successivamente il miele purificato è rimestato a ritmo lento per alcuni giorni, per ottenere una consistenza fine. Al termine del processo è travasato in vasetti e immagazzinato o messo in vendita. L’ape nera belga produce circa 10 tonnellate di miele l’anno.

Torna all'archivio >
Da anni l’organizzazione non-profit belga Mellifica lavora per promuovere la conservazione di questa razza rustica e bene adattata al contesto ambientale. Nel 2004 il comune di Chimay ha dato vita a un’area-rifugio riservata all’ape nera. 10 apicoltori decisi a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della tutela di questa razza locale si sono organizzati per dare vita al Presidio Slow Food dell’ape nera belga. Ciascun membro è tenuto ad allevare almeno un 80% di api nere di razza pura. Il numero di arnie pro capite varia tra 2 e 60. Il miele acquistato direttamente dal Presidio, di conseguenza, equivale a un gesto di impegno per la protezione dell’ape nera belga.

Area di produzione
Belgio

Benoît Dupret
benoit.dupret@scarlet.be (Tilff)

Leon Quievy
donleondelaplaya@hotmail.com (Tilff)

Francis Moureau
francis.moureau@gmail.com (Tenneville)

Michel Bombeeck
michel.bombeeck@gmail.com (Irchonwelz)

Maud Boulez
maud.boulez@telenet.be (Waregem)

Jean-Luc Manise
jeanluc.manise@gmail.com (Cocriamont)

Pierre-Hubert Andrieux
pierrehubertandrieux@skynet.be (Agimont)

Martin Dermine
martin_dermine@yahoo.fr (Bruxelles)

Jacques Delacollette
delacollette.jacques@hotmail.com (Wibrin)

HubertGuerriat
hubert@guerriat.com (Daussois)

Responsabile Slow Food del Presidio
Martin Dermine
Tel. +32 486329992
info@mieldenoire.be
http://mieldenoire.be/
Da anni l’organizzazione non-profit belga Mellifica lavora per promuovere la conservazione di questa razza rustica e bene adattata al contesto ambientale. Nel 2004 il comune di Chimay ha dato vita a un’area-rifugio riservata all’ape nera. 10 apicoltori decisi a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della tutela di questa razza locale si sono organizzati per dare vita al Presidio Slow Food dell’ape nera belga. Ciascun membro è tenuto ad allevare almeno un 80% di api nere di razza pura. Il numero di arnie pro capite varia tra 2 e 60. Il miele acquistato direttamente dal Presidio, di conseguenza, equivale a un gesto di impegno per la protezione dell’ape nera belga.

Area di produzione
Belgio

Benoît Dupret
benoit.dupret@scarlet.be (Tilff)

Leon Quievy
donleondelaplaya@hotmail.com (Tilff)

Francis Moureau
francis.moureau@gmail.com (Tenneville)

Michel Bombeeck
michel.bombeeck@gmail.com (Irchonwelz)

Maud Boulez
maud.boulez@telenet.be (Waregem)

Jean-Luc Manise
jeanluc.manise@gmail.com (Cocriamont)

Pierre-Hubert Andrieux
pierrehubertandrieux@skynet.be (Agimont)

Martin Dermine
martin_dermine@yahoo.fr (Bruxelles)

Jacques Delacollette
delacollette.jacques@hotmail.com (Wibrin)

HubertGuerriat
hubert@guerriat.com (Daussois)

Responsabile Slow Food del Presidio
Martin Dermine
Tel. +32 486329992
info@mieldenoire.be
http://mieldenoire.be/

Territorio

NazioneBelgio
RegioneBruxelles-Capitale

Altre informazioni

CategorieInsettiMiele