Archeo-Mercato della Terra di Tivoli e Valle dell’Aniene

Italia

Lazio

Torna all'archivio >

Tivoli, menzionata come Tibur Superbum nell’Eneide di Virgilio, vanta un’origine antica, riconducibile pressappoco al 1.215 a.C..
Considerata da sempre un importante punto di convergenza tra diversi popoli e culture, oggi l’immagine di Tivoli è indissolubilmente legata alle tre magnifiche ville che ospita, Villa d’Este e Villa Adriana, entrambe Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, e Villa Gregoriana gestita dal FAI (Fondo Ambiente Italiano).
Le bellezze di questo territorio sono state meta prediletta di poeti, pittori e ricchi aristocratici che già nel ‘800 lo raggiungevano come tappa del famoso Grand Tour, e oggi sono la suggestiva cornice del progetto dell’Archeo-Mercato della Terra.
L’Archeo-Mercato è organizzato dal comitato della Condotta Slow Food di Tivoli e Valle dell’Aniene in collaborazione con il Comune di Tivoli e nasce per promuovere il cibo di eccellenza del territorio utilizzando anche una narrazione riferita all’antico patrimonio culturale della città. L’intero progetto e concepito nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio, a partire dai banchi espositivi (in legno e tela di cotone) ai materiali impiegati per il packaging e le degustazioni, che non prevedono l’impiego di plastica.
In alcune edizioni del Mercato è possibile degustare bevande e cibi che riprendono ricette antiche come la birra Kykeon (una bevanda leggermente alcolica aromatizzata con menta, coriandolo, miele e carruba) il pane votivo Libum con l’Epityrum, un pesto di olive descritto già da Apicio e Columella. Ogni edizione del Mercato è un’occasione per viaggiare: con una degustazione, un laboratorio, lo scambio di semi e di pasta madre, la presentazione di un libro, un aperitivo o un intrattenimento musicale.
I produttori coinvolti nel mercato sono numerosi e provengono principalmente dalla Valle dell’Aniene. Sono presenti prodotti legati alla biodiversità gastronomica e agricola locale, come la Fagiolina di Arsoli ed il dolce Giglietto di Palestrina, entrambi Presidio Slow Food, e diversi prodotti dell’Arca del Gusto come la Ciambella a cancello di Mentana, l’uva Pizzutello di Tivoli, il pane Tozzotto di San Michele, le Sarzefine di Zagarolo (o scorzobianca, radice molto simile alla scorzonera).
Al Mercato è sempre possibile trovare una ricca offerta di prodotti sani e di altissima qualità, come i formaggi a latte crudo, il pane a lievitazione naturale di farine macinate a pietra, le confetture e l’olio Evo, il miele e i prodotti dell’alveare da produzione biodinamica, la frutta e la verdura fresca, le uova i salumi e la carne (privi di conservanti), infusi e liquori di erbe. Il Mercato ospita anche, di volta in volta, gli artigiani più significativi del territorio.
Occasionalmente l’Archeo-Mercato collabora con l’Associazione “l’Orto dei Cuochi” e con l’Alleanza Slow Food dei cuochi per preparare il “Pranzo Contadino” con molti dei prodotti presenti al mercato.  In occasioni particolari si organizzano edizioni speciali ed “itineranti” dell’Archeo-Mercato, al Festival del Giglietto a Palestrina (il primo week end di agosto) o a settembre, alla sagra del Pizzutello a Tivoli e della Fagiolina ad Arsoli, o ancora per la manifestazione “Degustazioni a corte” a Roviano.
Il mercato è vicinissimo a Villa d’Este ed è facilmente raggiungibile a piedi sfruttando il parcheggio di Piazza Massimo o di Piazzale Matteotti.

Info: https://it-it.facebook.com/archeomercatodellaterrativolievalledellaniene/
Dove: Tivoli (Rm), Piazza Garibaldi.
Quando: ogni prima e terza domenica del mese. In inverno dalle 9,00 alle 14.00 e in estate dalle 9.00 alle 19.00. Chiusura in agosto.


  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo

Torna all'archivio >
Referente
Gabriella Cinelli
Tel. +39 348 3029144
cinelligabriella@gmail.com
Referente
Gabriella Cinelli
Tel. +39 348 3029144
cinelligabriella@gmail.com