Mercato della Terra di Comunanza

Italia

Marche

Torna all'archivio >

Il Mercato della Terra di Comunanza è il primo nato nella regione Marche: apre i battenti nel 2017 grazie al progetto “La buona strada, ripartiamo dal cibo”, un’iniziativa di Slow Food Italia nata per aiutare i produttori locali dopo gli eventi sismici che hanno colpito il centro Italia nell’agosto e nell’ottobre del 2016.
Comunanza (AP) è un comune montano di origini romane, che conta circa 3.000 abitanti. Si estende nella medio-alta valle del fiume Aso, che con il suo corso divide il centro storico dalla parte moderna della città. Questo piccolo paese porta nel proprio nome esperienze comunitarie ancestrali come le Comunanza agrarie di cui oggi sopravvivono pochi esempi, eppure anche la sua vocazione industriale è antica: già nel 1882 esisteva lo stabilimento bacologico della famiglia Pascali e nel 1952 la fabbrica di macchine per maglieria.
Il Mercato nasce dalla stretta collaborazione fra la Condotta Slow Food Piceno, Slow Food Marche e Comune di Comunanza, grazie al sostegno della Fondazione Carisap, con l’intento di creare un luogo di scambio e incontro fra produttori e consumatori. Infatti, sebbene l’offerta produttiva non abbia avuto conseguenze a seguito del terremoto, il sisma ha messo in forte crisi il lato del consumo, limitando gli scambi tra un paese e l’altro, creando delle spaccature nelle relazioni sociali e riducendo sensibilmente l’afflusso turistico, importante risorsa economica per il territorio.
Oggi il progetto coinvolge 15 agricoltori e produttori artigianali provenienti dai paesi in provincia di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, molti dei quali versavano in condizioni di difficoltà. Al progetto la buona strada è seguita inoltre la costituzione di una Cooperativa di Comunità, con sede a Montemonaco, che partecipa al Mercato.
Al Mercato della Terra di Comunanza si fa conoscenza con i prodotti tipici della gastronomia del territorio, alcuni più pregiati come lo zafferano e il tartufo ma anche ingredienti di consumo quotidiano: dall’ortofrutta alle conserve, dalla pasta ai cereali (in particolare il farro) ai formaggi, fra cui si annovera anche il presidio del Pecorino dei Monti Sibillini. Sono presenti prodotti cosmetici naturali come saponi e oli essenziali di erbe officinali.
A seconda della stagione è possibile trovare anche alcuni presidi Slow Food, come le Mele rosa dei Monti Sibillini, una varietà tipica e profumata delle zone collinari e montane capace di conservarsi fino a sei mesi, e l’Anice verde di Castignano, un ecotipo impiegato tradizionalmente per confezionare liquori, confetti e ciambelline dolci.
Il mercato si tiene il sabato in piazza IV novembre di fronte al palazzo Comunale, punto strategico che collega la parte vecchia della città con quella nuova. Si svolge in contemporanea con il mercato regionale che raccoglie a Comunanza tutta la cittadinanza abbracciata dalla comunità montana dei Sibillini.
Si può arrivare in macchina e parcheggiare nei pressi del mercato o nello spazio adiacente la Scuola primaria in Via E. Pascali, collegato a piazza Garibaldi via scale. Per raggiungere il mercato in treno o in autobus sono attivi i collegamenti dalle stazioni di Pedaso e di Ascoli Piceno.

Info: www.facebook.com/MercatoComunanza
Dove: Comunanza (Ap), Piazza IV Novembre
Quando: ultimo sabato del mese dalle 8.00 alle 13.00
Chiusura: agosto

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo

Torna all'archivio >
Referente
Tommaso Annibali
Tel. +39 339 8014925
mercato.comunanza@gmail.com
Referente
Tommaso Annibali
Tel. +39 339 8014925
mercato.comunanza@gmail.com