Il Mercato della Terra di Maitland è stato insignito del premio Slow Food Gigi Frassanito

Il grande attivismo e l’impegno sociale del Mercato della Terra riconosciuto dalla rete internazionale Slow Food

 

Oggi il Mercato della Terra di Maitland è stato premiato da Slow Food con il riconoscimento Gigi Frassanito* durante il Summit del Mercato della Terra all’evento internazionale Terra Madre Salone del Gusto 2018 a Torino. Il Mercato della Terra di Maitland, organizzato da Slow Food Hunter Valley, è diventato nel 2017 il primo Mercato della Terra di Slow Food in Australia, con una storia appassionante di aiuto comunitario e sostegno locale.

 

“Siamo profondamente onorati di ricevere questo premio a nome dei nostri agricoltori, dei produttori, dei membri della Slow Food Hunter Valley e dei volontari della nostra comunità del Mercato della Terra” afferma Amorelle Dempster, leader di Slow Food Hunter Valley. “Il Mercato della Terra di Maitland è stato un catalizzatore di cambiamenti significativi nel nostro sistema alimentare locale”. Questo premio sarà utilizzato per aiutare i giovani agricoltori a introdurre varietà locali e biodiversità nelle loro aziende agricole e aiutarli a portarla al Mercato della Terra”.

Nel 2016 Slow Food Hunter Valley si è resa conto che un allevatore locale avrebbe dovuto arare 20 tonnellate di zucche nel terreno perché diventate fangose dopo le inondazioni del 2016. Per aiutare gli agricoltori e affrontare il problema dello spreco alimentare, Slow Food Hunter Valley si è rivolta al Maitland City Council per la creazione di una bancarella a The Levee nel Maitland per vendere le zucche alla comunità locale. Il sostegno è stato fortissimo: l’intero raccolto di 20 tonnellate è stato recuperato e oltre 2.000 zucche sono state vendute in un giorno.

Sulla base del successo di questa collaborazione, Slow Food Hunter Valley, con il sostegno del Consiglio Comunale, ha deciso di creare il Maitland Fresh Farmers Market (MFFM), che negli scorsi sette mesi ha venduto 20 tonnellate di prodotti locali. Le opportunità per i giovani di lavorare nelle aziende agricole sono aumentate e gli agricoltori hanno iniziato a coltivare molte varietà locali e a diversificare le loro attività in risposta alle richieste dei consumatori. Il Mercato della Terra si tiene ogni primo e terzo giovedì del mese a The Levee nel Maitland e attualmente coinvolge 12 produttori che vivono nel raggio di 100 chilometri da Maitland.

I Mercati della Terra di Slow Food sono mercati contadini istituiti secondo le linee guida che seguono la filosofia Slow Food. Questi mercati comunitari sono importanti punti d’incontro dove i produttori locali offrono direttamente ai consumatori alimenti sani e di qualità a prezzi equi e garantiscono metodi sostenibili dal punto di vista ambientale. Inoltre, preservano le culture alimentari locali e aiutano a difendere la biodiversità. Attualmente i Mercati della Terra sono 66 in 20 Paesi (Australia, Austria, Bulgaria, Cile, Colombia, Estonia, India, Israele, Italia, Lettonia, Libano, Mauritius, Messico, Mozambico, Polonia, Porto Rico, Spagna, Turchia, Uganda e Stati Uniti).

La Fondazione Slow Food per la Biodiversità ha istituito un premio in memoria di Gigi Frassanito, giovane collaboratore prematuramente scomparso. L’edizione 2017 del premio è andata al progetto di raccolta fondi “La buona strada – Ripartiamo dal cibo”, che aiuta i produttori italiani colpiti dal terremoto del 2016. I mercati di Foça (Turchia), Maputo (Mozambico), Coquimbo (Cile) e La Serena (Cile) hanno vinto le precedenti edizioni del premio.

 

 

Per ulteriori informazioni si prega di contattare

Amorelle Dempster +61 2 493 38 555 – amorelledempster@iinet.net.au

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No
Torna all'archivio