Latte e panna freschi, zucchero e frutta di stagione, tra cui molti Presìdi Slow Food (come la robiola di Roccaverano, la farina bòna, la fragola di Tortona e la vaniglia della Chinantla). Sono questi gli ingredienti che il torinese Alberto Marchetti sceglie personalmente per i suoi gelati.

I punti vendita sono a Torino, Milano e Alassio, ma i gelati di Marchetti si possono assaggiare anche all’interno della caffetteria dei Presìdi, durante gli eventi di Slow Food (Cheese e Salone del Gusto). Marchetti acquista i prodotti direttamente dai produttori e devolve una parte del ricavato alla Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

Per saperne di più >> www.albertomarchetti.it

marchetti_sostiene_slowfood

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No