Astoria lavora al fianco della Fondazione Slow Food per accrescere la consapevolezza sul caffè di qualità degli operatori del settore e dei consumatori.

Astoria, storico marchio della tradizione italiana delle macchine per caffè espresso, e Fondazione Slow Food – insieme all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo – collaborano per creare una filiera virtuosa, che parte da macchine per il caffè di alta artigianalità e arriva a caffè buoni, puliti e giusti. L’obiettivo è migliorare l’esperienza sensoriale dei consumatori e diffondere e favorire una gestione virtuosa e sostenibile da parte dei professionisti del settore, chiamati a distinguere le qualità intrinseche del caffè attraverso una valutazione sempre più attenta di tutti gli elementi, dall’acqua alla tostatura, dall’aroma fino alla tazzina.

Per questo Astoria sta sviluppando un nuovo modello di caffetteria che coniuga l’esperienza multisensoriale con la sostenibilità, la tutela della biodiversità e l’educazione.

Partendo dalla caffetteria, che sarà protagonista degli eventi Slow Food insieme ai Presìdi del caffè, e con la collaborazione della Fondazione Slow Food, Astoria ha infatti scelto di iniziare un percorso di formazione continua per i professionisti del settore e il suo stesso personale aziendale per promuovere non solo la cultura del caffè, ma anche la valorizzazione del capitale umano e del lavoro di squadra e la progettazione di macchinari e metodologie produttive a basso impatto ambientale, capaci di esaltare al meglio le qualità di un buon caffè.

Per saperne di più >> http://www.astoria.com/

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo