• Scegli i formaggi a latte crudo. Tutti diversi, sono vivi ed esprimono gli aromi e i profumi del loro territorio.

  • Informati sulla provenienza del latte, la materia prima fondamentale. Chiedi se l’azienda ha usato latte dei propri animali o lo ha acquistato a centinaia di chilometri di distanza. Verifica se proviene da un allevamento intensivo o da uno familiare, con poche decine di capi, attento al benessere animale e alla loro alimentazione. Il gusto del formaggio, infatti, dipende anche da ciò che mangiano gli animali.

  • Chiedi informazioni sulla razza da cui proviene il latte. Prediligi le razze locali, magari a rischio di estinzione, piuttosto che le comuni frisone, vacche selezionate per diventare vere e proprie macchine da latte.

  • Verifica se il formaggio è stato prodotto in alpeggio, in estate, su pascoli ricchi di biodiversità, o se proviene dalla stalla. Se sono state adottate tecniche di trasformazione artigianale o processi industriali.

  • Cerca i formaggi fatti senza aggiunta di fermenti industriali.

  • Scegli formaggi con etichette dettagliate e possibilmente senza troppi imballaggi.

Scegliere un formaggio non è un atto banale e non riguarda solo il gusto: significa scegliere di sostenere un certo tipo di agricoltura, allevamento e produzione.

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo