Un Mercato della Terra non è solo un posto dove il cibo si compra e si vende.

È un progetto costruito attorno all’idea multidisciplinare del cibo di Slow Food: non solo una fonte di nutrimento, ma le nostre storia e identità, cultura e salute, terra e futuro.

Un Mercato della Terra ci ricorda anche che il cibo è una grande fonte di piacere, del quale possiamo godere davvero quando lo condividiamo con amici o sconosciuti, ed un modo di trasmettere conoscenza e valori.

La qualità del cibo che troviamo in un Mercato della Terra riflette la definizione di buono, pulito e giusto, concepita da Slow Food per collegare il gusto con le responsabilità sociali ed ambientali.

Nei Mercati della Terra si impara a mettere insieme queste cose attraverso l’assaggio, l’ascolto, la cucina… Sono un posto dove si costruisce fiducia – la fiducia in quello che mangiamo, in quelli che hanno prodotto quello che mangiamo, nelle comunità alle quali apparteniamo.

L’Educazione del Gusto è un aspetto fondamentale delle attività e degli eventi Slow Food, piccoli o grandi, e le attività educative sono un elemento chiave anche dei Mercati della Terra. Alcuni mercati lavorano con le scuole ad attività extrascolastiche, altri organizzano degustazioni con i produttori, o eventi culinari condotti da professionisti o appassionati: dagli chef alle nonne, le guardiane delle tradizioni alimentari.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo