Il Mercato della Terra di Bergamo, esempio virtuoso di ripartenza

mercato della terra di bergamo

Quella del Mercato della Terra di Bergamo è la testimonianza di una comunità che riparte. Un racconto che viene dal cuore della pandemia e che inizia a fine febbraio, quando il Mercato è stato chiuso a causa della diffusione massiccia del virus.

Il Mercato della Terra è ospitato nel centro della città, in piazza Matteotti, ed è nato nel 2016 su iniziativa delle tre Condotte Slow Food bergamasche (Slow Food Valli Orobiche, Slow Food Bassa Bergamasca e Slow Food Bergamo) con il supporto di Slow Food Lombardia e del Comune di Bergamo…

 

 

Il futuro dopo il Covid? La cooperazione e l’altruismo con cui abbiamo reagito alla pandemia sono la risposta

comunità slow food Stiamo vivendo un momento unico nella storia dell’umanità: una crisi sanitaria globale ha imposto simultaneamente in tutto il mondo un brutale arresto delle attività economiche e culturali, un rallentamento senza precedenti della produzione e del consumo, oltre che della socialità. Però, a differenza di quanto avvenuto in occasione di grandi catastrofi del passato, in cui si mettevano tutte le energie al servizio dell’istinto di sopravvivenza o per salvare fisicamente il prossimo in pericolo, il Covid-19 non ci ha impedito di pensare…

 

 

 

Un fondo per il cambiamento, a partire dalle Comunità

fondo comunità

Il cambiamento sarà delle comunità locali o non sarà. Ne siamo convinti. E la strada percorsa da Slow Food in tutto il mondo – dalle Langhe piemontesi (dove tutto nacque, oltre trent’anni fa) fino alle pendici delle Ande, nei farmers market californiani, fra i pastori nomadi africani, nelle grandi città, nelle scuole di ogni grado, negli istituti di ricerca – lo dimostra…