Zucca Ndeku

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

La Ndeku è una varietà di zucca rampicante, con varie dimensioni e forme (da rotonda fino a una forma a bottiglia). I frutti hanno colore verde chiaro quando sono freschi e marrone quando sono maturi o essiccati. La pianta cresce normalmente in cespugli selvatici e non è coltivata. Le zucche fresche sono cotte sulla stufa o fritte e mangiate come ortaggio quando raccolte giovani. Possono anche essere usate come bottiglie, utensili o pipe quando mature e secche. Come utensile, è tagliata in due e ha la forma di un cucchiaio.

Si pensa abbia origine in Africa tropicale, in particolare in Uganda, Tanzania, Mozambico, Namibia e Sud Africa. È usata normalmente dalle popolazioni nomadi che si spostano con i loro animali in cerca di pascoli e acqua. La pianta è conosciuta in particolare in Uganda nordorientale dove è possibile trovare la popolazione dei Karamajongs, pastori nomadi. Queste persone usano la zucca per trasportare l’acqua o come contenitori del latte. In Uganda centrale, presso le tribù Baganda e Basoga, la zucca è usata come utensile e contenitore per le cerimonie tradizionali. In Uganda occidentale, infine, è usata nella lavorazione di prodotti animali, per fare il tradizionale ghee (burro) e conservare il latte per lunghi periodi.

Dal momento che è raccolta selvatica in tutto il paese, non esiste una stima precisa del raccolto annuale, sebbene il numero sembri in declino ovunque. Le zucche si trovano anche nei mercati locali, ma il loro utilizzo come ortaggio è stato sostituito da piante come l’amaranto, mentre l’utilizzo come utensile è stato sostituito da strumenti di plastica e metallo. La pianta è anche considerata “fuori moda”, rispetto a varietà domestiche più redditizie.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneUganda
Regione

Jinja

Mukono

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Comunità indigena:Karamajong, Baganda, Ankole