Varietà antiche di grano palestinese

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

الأصناف البلدية من القمح

In Palestina il grano è coltivato principalmente nelle aree di Jenin e Tubas, nel nord della Cisgiordania.

Gli agricoltori palestinesi coltivano diverse varietà di grano duro, ma le più comuni (Amber, Om Alrabeea, Howrani, Ammar, Om Qays e Mike) non sono autoctone, mentre le cultivar autoctone locali sono rare (Heteya Yellow, Heteya White, Heteya Black Nawrasi, Kahtat, , kahla, Nab Eljamal).

Le varietà locali sono minacciate, poiché gli agricoltori preferiscono quelle nuove per una maggiore produttività. Le banche dei semi locali, invece, stanno conservando queste varietà.

Il periodo di raccolta inizia a metà aprile (per il freekeh) a partire da Jenin e prosegue fino a luglio nella pianura di Nalblus, verso nord.

Non ci sono dati sulle quantità di varietà locali prodotte, tuttavia la produzione media è di 45.000 tonnellate, che copre solo il 10% del consumo dei palestinesi. Il consumo medio individuale di grano è di 120 kg all’anno.

Gli agricoltori coltivano il grano in diverse aree, concentrando la produzione nel nord, dove il terreno è pianeggiante e si adatta alla meccanizzazione delle pratiche agronomiche. Jenin e Tubas, compresa la Valle del Giordano settentrionale, sono le principali aree di produzione. La Palestina importa il 90% del grano richiesto a livello locale.

Il frumento viene trasformato in semole (burgul), farina, semolino e grano verde arrostito chiamato "freekeh", molto diffuso in Palestina e nella regione. Può anche essere messo in ammollo, bollito e consumato direttamente, o anche cotto dopo una macinazione grossolana, senza una precedente lavorazione. In passato, quando la frutta secca non era disponibile, gli abitanti dei villaggi erano soliti arrostire i chicchi di grano e mangiarli: questa operazione è chiamata "Qaleya". Il grano arrostito viene anche macinato e aggiunto alla più popolare miscela Za’atar. La farina di grano integrale è utilizzata per produrre il cuscus "Maftoul", oltre che per il pane, gli snack e i dolci.

Torna all'archivio >

Territorio

NazionePalestina

Altre informazioni

Categorie

Cereali e farine