Vacca nera canadese

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Canadienne Cow

Allevata nel XVI e nel XVII secolo nel territorio che oggi corrisponde al Quebec, la vacca Canadese deriva da razze importate dalla Normandia e dalla Bretagna (Francia): razze particolarmente resistenti al clima rigido del Canada. L’animale si è adattato così bene al clima, al terreno e al pascolo canadese, che non è stato necessario pensare ad un’alimentazione d’importazione nè ad allevamenti intensivi. È una vacca di piccole dimensioni – pesa circa 1.000-1.100 libbre – nota per la longevità e per il caratterre docile. Il manto è nero, talvolta marrone scuro. Offre grandi quantità di latte, ricco di proteine e grasso, considerato particolarmente indicato per la produzione di formaggio, grazie all’elevato contenuto di caseina. La percentule di grasso contenuta nel latte di questa razza è pari al 4,4, un valore medio più elevato rispetto al 3,65% della razza Holstein e al 4,2% della Jersey. La Canadienne si allevava originariamente nell’attuale area del Quebec e nelle province marittime. Con il suo latte si producono numerosi formaggi locali, tra cui il Pied-De-Vent dell’isola di Madeleine. Attualmente si stima che questa razza conti non oltre 1.000 capi. Una delle mandrie più numerose è stata recentemente trasferita dalla Francia al Quebec. Sono comunque pochi gli allevatori che in Ontario, Quebec, e nell’Isola di Madeleine continuano ad allevare questa razza. Il caseificio Pied-de-Vent, sull’isola di Madeleine produce un formaggio a latte crudo utilizzando soltanto il latte di Canadienne. Il formaggio è tipico dell’isola e ha una storia simile a quella del Gouda olandese, prodotto dai casari locali con il latte in eccesso.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneCanada
Regione

Ontario

Quebec / Québec

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento

Segnalato da:Paul Caccia - Slow Food Quebec