Umarì

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

L’umarì (Poraqueiba sericea) è il frutto dell’omonimo albero che cresce nella regione della foresta amazzonica che si trova al confine tra Colombia, Ecuador e Perù.
In Perù trova il suo habitat naturale lungo il corso del Rio delle Amazzoni dove si possono trovare delle condizioni climatiche che ne permettono lo sviluppo. La produzione del frutto dell’umarì inizia a partire dal terzo anno di vita dell’albero mentre la raccolta viene effettuata tra gennaio ed aprile.
Il frutto dell’umarì ha una forma ovale, una scorza liscia di colore giallo, rosso oppure nero a seconda della varietà e del grado di maturazione. La polpa ha una consistenza oleosa e ricopre un mesocarpo che racchiude un solo seme.
L’umarì ha un aroma intenso ed una texture burrosa, tanto che gli abitanti della selva lo usano come burro vegetale per condire ad esempio il “casabe”, un pane che viene realizzato con l’amido ottenuto dalla yuca. Nella parte colombiana dell’Amazzonia, si utilizza l’amido ottenuto dalla fermentazione dei semi per realizzare un tipo di Casabe (il Casabe de pepa de Umarì è un prodotto dell’Arca del Gusto).
Nella provincia peruviana di Maynas alcune comunità indigene usano il frutto dell’umarì per preparare una bevanda non fermentata che viene chiamata Cahuana. Questa viene realizzata lavorando con il mortaio la polpa del frutto assieme all’amido della yuca, ottenendo un liquido dalla consistenza densa.
A causa del cambiamento climatico e della sempre più intensificazione della deforestazione dell’Amazzonia, la presenza dell’albero di umarì sta diminuendo. Le conoscenze sull’uso gastronomico del frutto e del seme rappresentano il patrimonio gastronomico delle comunità locali.

Torna all'archivio >

Territorio

NazionePerù
Regione

Loreto

Ucayali

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Dauro Mattia Zocchi, Masaki Enomoto, Pedro Miguel Schiaffino