Tassabount

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il tassabount è un succo di datteri preparato nelle oasi del sud-est del Marocco, e in particolare nelle Valle di Daraa e di Tafilalet. La preparazione di questo succo è una tradizione famigliare ed è una mansione tipicamente femminile. La ricetta si tramanda tra le donne di generazione in generazione, da secoli. Preparato con una delle risorse più importante del territorio, i datteri, questa bevanda deve la sua particolarità al fatto che ai datteri si aggiungono numerose piante aromatiche, che gli conferiscono anche proprietà medicinali. Il tassabount è preparato soprattutto per le grandi occasioni, come ad esempio i matrimoni.

La ricetta del succo varia a seconda delle comunità: si possono usare diverse varietà di datteri e tipi di piante. Quello preparato nella comunità berbera degli Aït Atta della regione di Alnif-Tazarine è estratto delle varietà di datteri Khelt e Tahmout o Bousthmi (detta anche Bousthammi). Alcune varietà vengono scelte appunto per il fatto che permettono la formazione di una schiuma bianca, molto gradita, mentre le piante aromatiche crescono in modo selvatico nelle regioni aride e semi aride, e sono scelte in base al profumo (basilico, rosa damascena, …) e alle loro proprietà medicinali (henné, mandragora, Mentha pulegium,…), etc.

La tecnica di preparazione prevede di mettere le erbe a macerare qualche giorno dentro un recipiente in terra cotta oppure in una zucca vuota ed essiccata. I datteri sono lavati e poi impastati energicamente in un recipiente di ceramica, fino ad ottenere un impasto omogeneo di colore chiaro dentro il quale si aggiunge progressivamente il macerato di erbe, e mescolando si forma una schiuma simile a quella prodotta dal sapone. Perciò si chiama “tassabount”, che in lingua berbera significa “sapone”. Una volta filtrato, il tassabount è pronto per il consumo.

Oggi sono sempre meno quelli che sanno preparare questo succo di datteri. Conseguenza anche della mancanza di valorizzazione del patrimonio rappresentato dalla grande biodiversità agricola legata alla coltivazione dei datteri in questa regione, protagonisti di molti trasformati legati alla cultura gastronomica delle comunità berbere.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneMarocco
Regione

Draâ-Tafilalet

Altre informazioni

Categorie

Bevande distillate e fermentate

Segnalato da:Khalid Sellam